Rio2016: Golf. Fraser sempre in testa, Manassero e Bertasio in calo

I due azzurri scivolano rispettivamente al 30^ e 44^ posto
Rio2016: Golf. Fraser sempre in testa, Manassero e Bertasio in calo
1 min

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) - Matteo Manassero, da 11^ a 30^ con 142 (69 73, par) colpi, e Nino Bertasio, da 34^ a 44^ con 144 (72 72, +2), hanno perso terreno nel secondo giro dei Giochi Olimpici di golf, che si stanno svolgendo all'Olympic Golf Course (par 71), nella Reserva de Marapendi in Barra da Tijuca a Rio de Janeiro. Ha mantenuto il comando con 132 colpi (63 69, -10) l'australiano Marcus Fraser (nella foto), ma ha rallentato ed e' stato avvicinato dal belga Thomas Pieters (133, -9) e dallo svedese Henrik Stenson (134, -8). Hanno tenuto il ritmo dei primi anche il francese Gregory Bourdy e l'inglese Justin Rose, quarti con 136 (-6), lo spagnolo Rafael Cabrera Bello, il canadese Graham DeLaet, l'argentino Fabian Gomez e il neozelandese Danny Lee, sesti con 137 (-5). Ha fatto appello al suo orgoglio e ha rimontato 24 posizioni Bubba Watson, 18^ con 140 (73 67, -2), che si e' concesso qualche speranza di poter arrivare in zona medaglia con 36 buche avanti.
Nove buche positive per Matteo Manassero (due birdie, un bogey), poi il black out improvviso tra la 11^ e 13^ dove ha perso quattro colpi (bogey-doppio bogey-bogey) determinanti per il 73 (+2) e un birdie a chiudere. Nino Bertasio ha avuto difficolta' in uscita a causa della pioggia, ma nel rientro ha recuperato uno dei due colpi lasciati al campo (72, +1 con tre birdie, due bogey e un doppio bogey).
(ITALPRESS).

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti