Rio2016: Judo. Festa per bronzo, Van Tichelt coinvolto in rissa

Il belga pero' smentisce: "L'occhio nero? Me lo sono fatto in gara"
Rio2016: Judo. Festa per bronzo, Van Tichelt coinvolto in rissa
1 min

RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) - La festa per il bronzo non e' andata benissimo per Dirk Van Tichelt. Il 32enne judoka belga, poche ore dopo essere salito sul podio all'Arena Carioca 2 per la categoria 72 kg, e' andato assieme ad amici e parenti a Copacabana per celebrare il risultato ma, riporta il quotidiano "Extra", sarebbe rimasto coinvolto in una rissa assieme a un suo connazionale. Van Tichelt avrebbe litigato col receptonist dell'Hotel Best Western dove era piombato all'inseguimento di una ragazza che gli avrebbe rubato il cellulare. In effetti il judoka belga si e' presentato oggi al Parco Olimpico con un occhio nero ma a Globoesporte.com ha offerto una versione diversa dei fatti: "l'occhio nero l'ho rimediato durante la competizione, mi sono fatto male anche a una mano e a un piede, e' il judo". Van Tichelt ha solo confermato che un suo amico si era accorto di essere stato derubato del telefonino "e siamo andati alla polizia. Sono cose che succedono, nelle grandi citta' capitano i piccoli furti, ma non c'e' stata alcuna rissa". Il belga ammette pero' che ieri sera si e' alzato il gomito durante la festa. "Abbiamo bevuto parecchie caipirinha, qui in Brasile le feste sono fantastiche". Qualcosa pero' non torna: Globoesporte.com e' andato a ripescare le immagini della gara e fine competizione non c'era traccia di alcun occhio nero sul volto di Van Tichelt.
(ITALPRESS).

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti