On Air: Stadio di proprietà, Lotito chiede rispetto. Napoli in emergenza

Il numero uno della Lazio sull'impianto di proprietà ha chiesto parità di trattamento con la Roma. Ancelotti all'Olimpico senza ben 7 giocatori. Incidente d'auto per Chiesa rimasto illeso. Le Ferrari dominano anche le seconde libere in Bahrain
On Air: Stadio di proprietà, Lotito chiede rispetto. Napoli in emergenza© ANSA

ROMA - «Fosse per me costruirei lo stadio domani». Parola del presidente della Lazio Claudio Lotito che a margine di un congresso ha parlato dell'impianto che la società biancoceleste vorrebbe costruire sulla Tiberina: «Sono stato il primo a proporre un concetto di stadio polifunzionale - ha spiegato - ma all'epoca l'amministrazione comunale non si dimostrò favorevole». La palla adesso passa a quella attuale a 5 stelle: «E' al di sopra delle parti e deve trattare entrambi i club alla stessa maniera» ha concluso Lotito.

Stadio di proprietà, Lotito chiede rispetto. Napoli in emergenza
Guarda il video
Stadio di proprietà, Lotito chiede rispetto. Napoli in emergenza

NAPOLI IN EMERGENZA – Sarà un Napoli in piena emergenza quello che affronterà la Roma. Ancelotti ha l'infermeria stracolma come mai era accaduto fino ad ora. All'Olimpico saranno assenti Diawara, Albiol, Chiriches, Insigne, Ospina e Ghoulam, ai quali si aggiunge Zielinski, squalificato. Il tecnico ha davvero gli uomini contati e quasi sicuramente sarà costretto a portare in panchina qualche giovane della Primavera.

SPAVENTO CHIESA - Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina, è rimasto coinvolto nel pomeriggio in un incidente stradale nei pressi di piazza Puccini a Firenze. L'attaccante è rimasto illeso ad avere la peggio è stato un motociclista a bordo di un 125 che a seguito dell'urto con l'auto dell'attaccante è finito a terra. Portato via dall'ambulanza in codice rosso per fortuna è arrivato all'ospedale di Careggi in codice giallo. Da ricostruire la dinamica dell'incidente.

FERRARI AL TOP - Dopo le prime libere, la Ferrari domina anche la seconda sessione delle prove in vista del Gran Premio del Bahrain. A staccare il miglior tempo, questa volta, è Sebastian Vettel in 1'28''846 davanti al compagno di scuderia Charles Leclerc (+0''035) e alla Mercedes di Lewis Hamilton (+0''603). Quarto tempo per Valtteri Bottas (+0''711), mentre la prima delle Red Bull è quella di Max Verstappen, sesta.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti