On Air: Il Napoli per la storia. Allegri: «Che shock il pareggio»
© EPA
On Air
0

On Air: Il Napoli per la storia. Allegri: «Che shock il pareggio»

Ancelotti contro l'Arsenal cerca riscatto dopo le recenti delusioni in campionato. La Juve fa 1-1 ad Amsterdam con l'Ajax. Valentino Rossi punta forte sul Gp delle Americhe. La Cassazione annulla la sentenza per la morte di Piermario Morosini

ROMA – Una notte per capire se il suo Napoli è diventato grande. Carlo Ancelotti cerca all'Emirates Stadium contro l'Arsenal, andata dei quarti di Europa League, risposte importanti dopo la delusione per le opache prove contro Empoli e Genoa che hanno di fatto consegnato con largo anticipo lo scudetto alla Juve. Secondo il tecnico «non sarà decisiva ma indirizzerà la qualificazione e le difficoltà del San Paolo». Insomma si va a Londra senza paura ma con un occhio alla ritorno. Nelle altre gare Benfica-Eintracht, Villareal-Valencia e Slavia Praga-Chelsea.

Il Napoli per la storia. Allegri: «Che shock il pareggio»

JUVE – La Juve torna da Amsterdam con un prezioso 1-1 ottenuto co l'Ajax e la certezza di non potere fare a meno di Cristiano Ronaldo. E' stato proprio l'asso portoghese a sbloccare la gara sul finire del primo tempo, il pareggio in avvio di ripresa di Neres. «Per noi è stato uno shock» ha ammesso Massimiliano Allegri. Prima del match arrestati e poi rilasciati 120 tifosi della Juve trovati in possesso di mazze e coltelli, scontri tra ultrà olandesi e polizia. Vittoria per 1-0 del Barcellona a Manchester con lo United.

ROSSI - «Felice per il podio ma la testa è già in Texas». Reduce dal secondo posto in Argentina Valentino Rossi si proietta così all'appuntamento del weekend, il Gran Premio delle Americhe, terzo appuntamento del Motomondiale: «Dovremo continuare come abbiamo fatto fino ad ora -prosegue - lavorare a fondo, guidare bene e seguire la giusta direzione». Ad Austin, il numero 46 ha collezionato due podi, nel 2015 e nel 2017.

CASO MOROSINI - La Corte di Cassazione ha annullato la sentenza della Corte d'Appello dell'Aquila del 2018 nella quale erano state confermate le condanne ai medici Manlio Porcellini (Livorno), Ernesto Sabatini (Pescara) e Vito Molfese (118) per la morte del calciatore del Livorno Piermario Morosini deceduto durante Pescara-Livorno nel 2012. I tre medici erano stati condannati a otto mesi i primi due e un anno il terzo. La Corte ha disposto un nuovo processo.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina