On Air: Allegri: «Resto alla Juve, però...». Roma, niente sorpasso sul Milan
© ANSA
On Air
0

On Air: Allegri: «Resto alla Juve, però...». Roma, niente sorpasso sul Milan

Bianconeri campioni d'Italia per l'ottava volta di fila. Ronaldo: «Proverermo di nuovo a vincere la Champions». I giallorossi fanni 1-1 con l'Inter e rimangono quinti. La Lazio dice addio al quarto posto. Fognini a caccia dell'Atp Montecarlo

ROMA - Con cinque giornate di anticipo, come in passato sono riusciti, in serie A, a fare solo il Grande Torino, la Fiorentina e l'Inter la Juventus diventa campione d'Italia. Ottavo titolo di fila per i bianconeri che hanno vinto in rimonta sulla Fiorentina. «Resto ma dobbiamo parlare di programmi futuri» ha fatto sapere il tecnico Massimiliano Allegri: «Vincere è sempre speciale – conclude il tecnico - ma il dispiacere per quanto successo in Champions resta». «Proveremo a vincerla il prossimo anno» promette Ronaldo.

Allegri: «Resto alla Juve, però...». Roma, niente sorpasso sul Milan

SAN SIRO – La Roma pareggia 1-1 a San Siro e manca il sorpasso sul Milan che resta quarto da solo in classifica. Nerazzurri sempre più terzi a +6 proprio dai giallorossi. Vantaggio ospite con un  gran destro a giro di El Shaarawy al 14’, l'Inter trova il pareggio al 61' con Perisic. Risultao giusto viste le occasioni avute da entrambe le formazioni, resta sostanzialmente invariata la corsa per la qualificazione in Champions. Nel prossimo turno Roma che ospiterà il Cagliari, l'Inter a San Siro contro la Juve.

CRISI LAZIO - Tre punti gettati via nel momento cruciale della stagione. Battuta 1-2 in casa dal Chievo, già in B ed appena al secondo successo, il primo in trasferta, la squadra di Simone Inzaghi ha intaccato le residue speranze di raggiungere il quarto posto. Nemmeno il vantaggio di conoscere il risultato di Parma-Milan è servito a qualcosa. Episodio chiave il rosso al 34' del primo tempo a Milinkovic per un inutile fallo di reazione. «Un'ingenuità gravissima» come ha sottolineato Inzaghi. Scongiurato il ritiro la testa dei biancocelesti è a mercoledì: a San Siro contro il Milan in palio c'è la finale di Coppa Italia.

ATP MONTECARLOFabio Fognini ce l'ha fatta: battuto Nadal l'azzurro si giocherà la finale a Montecarlo sulla terra rossa, regno incontrastato del maiorchino. Undici volte trionfatore nel Principato dove non perdeva dal 2015, lo spagnolo si è dovuto inchinare. «Ora speriamo nella mia Pasqua più bella» sorride Fognini, che dovrà sfidare il serbo Dusan Lajovic, numero 48 al mondo e al primo match per un titolo 1000.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina