On Air: Lotito, offerta per Alitalia. Guardiola: “Al City sto bene”
© ANSA
On Air
0

On Air: Lotito, offerta per Alitalia. Guardiola: “Al City sto bene”

Il presidente della Lazio ha presentato una proposta di acquisto per la compagnia aerea di bandiera. Il tecnico dei Citizens parla a Mundo Deportivo. De Ligt ad un passo dal Psg. La Fiorentina in Usa al posto della Roma

ROMA - Il presidente della Lazio Claudio Lotito ha presentato un'offerta riservata per Alitalia. L'entrata in campo del patron biancoceleste arriva a tre giorni dalla scadenza del 15 giugno, per la presentazione di offerte vincolanti per rilevare la compagnia. Ora Lotito dovrà convincere Ferrovie di avere le giuste capacità per entrare nella nuova gestione della futura Alitalia, proprio con Fs e Delta Airlines.

Lotito, offerta per Alitalia. Guardiola: “Al City sto bene”

Guardiola: “Se non mi mandano via resto al City”

"Ho due anni di contratto con il Manchester City: se non mi mandano via resto". Pep Guardiola zittisce così le voci mai sopite che lo vorrebbero in procinto di lasciare i Citizens per accasarsi alla Juventus che ha invece da tempo scelto Maurizio Sarri. Ed esclude anche l'ipotesi di un anno sabbatico alla fine di questa stagione: "Le notizie escono, si copiano ma non si verificano - ha spiegato a Mundo Deportivo – ma non ho nessuna intenzione di fermarsi per una stagione”.

De Ligt ad un passo dal Psg

Mattihjs de Ligt sarebbe ad un passo dal Psg. Lo scrivono i media francesi che raccontano di un pranzo andato in scena oggi a Parigi tra Mino Raiola, agente del diciannovenne gioiello dell'Ajax che sembrava vicino alla Juventus, ed i dirigenti del club francese. Il potente procuratore avrebbe fissato il prezzo del giocatore, titolare anche nella sua nazionale, in 70 milioni di euro e l'accordo sul compenso per un contratto quinquennale sarebbe stato quasi raggiunto.

Tournèe in Usa, la Fiorentina al posto della Roma

Sarà la Fiorentina a sostituire la Roma nella prossima International Champions Cup. I giallorossi hanno ufficializzato la rinuncia al torneo Usa a causa dell'impegno concomitante nei preliminari di Europa League. Al loro posto ci sarà la società viola, del neo patron Commisso. Manca l'ufficialità da parte degli organizzatori ma l'Arsenal e il Benfica hanno già annunciato che affronteranno la Fiorentina. All'appello manca ancora il Chivas Guadalajara, che avrebbe dovuto sfidare Florenzi e compagni a Chicago il 16 luglio.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina