On Air: Mihajlovic, inizia la sfida. Trezeguet ubriaco, patente ritirata
© ANSA
On Air
0

On Air: Mihajlovic, inizia la sfida. Trezeguet ubriaco, patente ritirata

Il tecnico del Bologna ha cominciato oggi le terapie contro la Leucemia. L'ex attaccante francese fermato a Torino ha anche insultato gli agenti. La Roma vince 12-0 contro il Tor Sapienza in amichevole. Berlusconi dice no all'abbattimento si San Siro

ROMA - Tre giorni dopo il ricovero di Sinisa Mihajlovic nel reparto di ematologia dell'Istituto Seragnoli del Policlinico Sant'Orsola, si è concluso il percorso di tipizzazione della malattia: si tratta di una leucemia acuta prevalentemente mieloide. Lo spiega il Bologna sul proprio sito ufficiale. L'allenatore, prosegue il club ha iniziato in giornata il trattamento chemioterapico. Nonostante gli esami e le terapie, il tecnico è in contatto quotidiano diretto con i collaboratori a Castelrotto dove la squadra è in ritiro.

Mihajlovic, inizia la sfida. Trezeguet ubriaco, patente ritirata

Trezeguet guida ubriaco a Torino, patente tolta

Qualche bicchiere di troppo, durante una serata di festa con gli amici, è costato a David Trezeguet, ex attaccante di Juve e Francia, attuale brand ambassador della società bianconera, una denuncia per guida in stato di ebbrezza, una multa e, a quanto risulta, anche il ritiro della patente. Con tanto di insulti agli agenti definiti dei “pezzenti”. Tutto a Torino dove martedì notte l'ex calciatore è stato fermato: è risultato positivo all'alcool test con valori compresi tra 1,5 e 1,7 (il limite consentito per legge è 0.5).

Berlusconi: “Assurdo abbattere San Siro”

Silvio Berlusconi dice no all'abbattimento di San Siro. L'ex patron rossonero non si oppone ad uno stadio più moderno ed efficiente ma definisce “assurdo” e “senza senso” tirare giù un monumento come San Siro, come paventato dai club. “L'ho sentito e mi ha confermato che ha parlato il Berlusconi sentimentale” ha spiegato l'attuale numero uno rossonero Paolo Scaroni. Berlusconi spera che il club “torni in alto”, considera “bravo” Giampaolo al quale consiglia di mettere Suso alla Kakà.

La Roma ne fa 12 al Tor Sapienza

Dodici gol per la prima uscita della nuova Roma targata Paulo Fonseca. A Trigoria i giallorossi superano in amichevole il Pro Calcio Tor Sapienza con Perotti ad aprire le danze dal dischetto. Doppietta per Schick, poi a segno anche Spinozzi e il neoacquisto Spinazzola. Nella ripresa vanno a bersaglio Under e Dzeko, quindi doppietta di Florenzi e tripletta di Antonucci. Soddisfatto il tecnico giallorosso: "Le sensazioni sono buone, in ogni caso era importante mettere in pratica le idee su cui abbiamo lavorato".

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina