L'Inter torna in vetta. Grosso, esordio da incubo
© Inter via Getty Images
On Air
0

L'Inter torna in vetta. Grosso, esordio da incubo

I nerazzurri battono il Verona in rimonta e volano nuovamente al comando della classifica in attesa che domani la Juventus ospiti il Milan. Pesante sconfitta per il Brescia superato 4-0 in casa dal Torino grazie alle doppiette di Belotti e Berenguer. Vigilia di campionato anche per la Lazio che ospiterà il Lecce e la Roma che affronterà il Parma al Tardini

ROMA - Vittoria in rimonta dell'Inter che nell'anticipo a San Siro batte 2-1 il Verona e vola momentaneamente al comando della classifica a + 2 sulla Juventus che domani affronterà il Milan a Torino. Ospiti in vantaggio al 19' del pirmo tempo con il rigore trasformato da Verre, nella ripresa prima Vecino poi un eurogol di Barella affondano i gialloblù che comunque restano a metà classifica. 

L'Inter torna in vetta. Grosso, esordio da incubo

Grosso, esordio da incubo

Esordio da incubo per Fabio Grosso che alla prima sulla panchina del Brescia è stato sconfitto in casa 4-0 dal Torino. Gara senza storia ci pensano due doppiette di Belotti, su rigore e Berenguer a stendere le rondinelle che precipita in piena zona retrocessione. Problemi ambientali per Grosso dalla curva si sono levati cori per il suo predecessore Eugenio Corini che è stato esonerato.

Juve-Milan, Pioli sogna il colpaccio

Il Milan sta ricostruendo, nel calcio quando finisce un ciclo è difficile ripartire”. Così il tecnico della Juve Maurizio Sarri alla vigilia del match contro i rossoneri all'Allianz Stadium: “Resta un'ottima squadra con buoni giocatori e giovani con un futuro. CR7? Niente di grave, decidiamo domani”. Fiducioso tecnico rossonero Pioli: “E' una squadra completa: ha fisicità, sa leggere le situazioni, ma dei punti deboli li hanno anche loro. Dobbiamo essere bravi a metterli in evidenza”. “Il Milan è pronto a lottare, combattere e non si arrende” conclude l'allenatore.

Inzaghi: “Lecce occasione unica”. Fonseca: “La Roma è in fiducia”

Archiviare la sconfitta in Europa League contro il Celtic e continuare la striscia positiva in campionato. La Lazio ospita domani il Lecce che il tecnico Simone Inzaghi non esita a definire “una grande opportunità” ma “bisogna fare attenzione perché hanno qualità e ci potranno creare problemi” ammonisce l'allenatore biancoceleste. La Roma invece affronta il Parma al Tardini. “La squadra è in fiducia per questo cambierò poco” sottolinea il tecnico Paulo Fonseca che teme gli emiliani: “Sono pericolosi in contropiede soprattutto con Gervinho, sarà una partita molto difficile”.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina