On Air
0

Scintille Van Dijk-Ronaldo. Calcio, altra vittima della Sla

La sorella di CR7 ha risposto ad una battuta infelice del difensore olandese contro lo juventino. Messi ha vinto il Pallone d'Oro per una manciata di voti. E' deceduto Giovanni Bertini, ex calciatore di Roma, Fiorentina, Ascoli, Catania e Benevento. Incontro in Comune con Milan ed Inter per il nuovo San Siro

Scintille Van Dijk-Ronaldo. Calcio, altra vittima della Sla
© AP

ROMA - "Caro Virgil, quando vincerai titoli che contano davvero ne parleremo. Di questi premi Ronaldo ne ha già cinque". E' la piccata risposta della sorella dell'attaccante portoghese, Katia Aveiro al difensore del Liverpool Van Dijk, che ieri sera aveva chiesto al suo intervistatore, durante la consegna del premio, per quale motivo Ronaldo fosse il lizza per il premio. "Quando vincerai una manciata dei titoli che ha vinto – conclude via social - potrai essere in grado di sederti al tavolo con Cristiano".

Scintille Van Dijk-Ronaldo. Calcio, altra vittima della Sla

Messi, Pallone d'Oro per 7 punti

Lionel Messi ha alzato il suo sesto Pallone d'Oro ieri sera a Parigi. 'France Football' ha reso pubblici oggi i voti e il numero 10 azulgrana ha ottenuto 686 punti appena 7 in più di Virgil Van Dijk del Liverpool che si è classificato al secondo posto. Era dal lontano 2006 che un difensore non finiva sotto i riflettori, allora fu Fabio Cannavaro che vinse il premio grazie alla straordinaria annata al Real Madrid.

Calcio, un'altra vittima della Sla: morto Bettini

Un'altra vittima della Sla. E' morto questa mattina in una clinica romana Giovanni Bertini, ex calciatore tra le altre di Roma, Fiorentina, Ascoli, Catania e Benevento. Sale così a 50 il numero di ex giocatori morti a causa della sclerosi laterale amiotrofica dal 1960 ad oggi. Difensore negli anni'70, cresciuto nell'Ostiense, arrivò nella Roma di Marchini ed esordì in A non ancora 19enne, il 14 dicembre 1969 in Fiorentina-Roma 2-2.

Nuovo San Siro, Scaroni: “Due stadi? vicini Mai visto...”

"L'idea di avere due stadi vicini, vecchio e nuovo, uno accanto all'altro, è qualcosa che non ricordo di aver mai visto. Lo ha detto il presidente del Milan Paolo Scaroni, al termine dell'incontro con Inter e Comune sul tema San Siro. “Per carità, magari essere i primi, può essere anche bello, a volte però può essere un po' stupido" ha concluso il numero uno rossonero. “L'indicazione che abbiamo avuto è che comunque c'è un'idea di mantenimento della superficie di San Siro sui diversi scenari" ha detto l'ad dell'Inter Alessandro Antonello.

di Enrico Sarzanini\Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina