On Air
0

Coronavirus, salgono i contagi in Italia. Altro caso in Premier League

Sono 712 i morti nelle ultime 24 ore. Positivo un calciatore del Brighton. Internazionali, rinviati ma non cancellati. Contagiati due pugili turchi

Coronavirus, salgono i contagi in Italia. Altro caso in Premier League

ROMA - Coronavirus, risalgono i contagi rispetto agli ultimi giorni: sono 712 i morti nelle ultime 24 ore. Superate le 8mila vittime in Italia, rispetto a ieri 4.500 contagi in più. Questi i numeri aggiornati dalla Protezione Civile sull'emergenza Covid-19.

Coronavirus, salgono i contagi in Italia. Altro caso in Premier League

Positivo un calciatore del Brighton

Altro caso di positività al Coronavirus in Premier League. Ad annunciarlo è il dirigente del Brighton, Paul Barber, il quale ha comunicato che dopo un test effettuato su tre componenti della rosa che presentavano sintomi sospetti, uno è risultato positivo al Covid-19. Il suo nome non è stato fatto, ma Barber ha spiegato che sta bene e si sta sottoponendo alle cure del caso.

Internazionali d'Italia rinviati, ma non ancora cancellati

Il torneo degli Internazionali d’Italia di Roma è da ritenersi rinviato e non ancora cancellato a causa dell'emergenza Coronavirus, in attesa di capire se possa essere recuperato entro la fine del 2020. Lo scrive la Federazione Italiana Tennis in un comunicato pubblicato oggi.

Contagiati due pugili turchi

La federboxe turca ha annunciato che due pugili che avevano preso parte al Preolimpico della Copper Arena a Londra, sono risultati positivi Coronavirus. Il presidente della federazione turca Gozgec ha commentato duramente la notizia: "Ora vorrei capire perchè, mentre tutto il mondo era in stato di allerta, ci hanno fatto cominciare questo torneo. Non c'erano nè misure di prevenzione, nè il rispetto degli standard igienici. Questo disastro è colpa della task force del Cio, sono stati degli irresponsabili".

Di Jacopo Pascone/Edipress

Tutte le notizie di On Air

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina