Calcio in Crisi: l'allarme di Agnelli. Ibrahimovic: "Non sono razzista" VIDEO

Il patron della Juve stima perdite superiori ai 7 miliardi di euro. Lo svedese si difende dopo la lite con Lukaku, entrambi rischiano la stangata del Giudice Sportivo. Ronaldo non convocato in Coppa Italia
Calcio in Crisi: l'allarme di Agnelli. Ibrahimovic: "Non sono razzista" VIDEO© Juventus FC via Getty Images

ROMA - Il patron della Juventus Andrea Agnelli è preoccupato per il calcio post-pandemia: "Penso che questa stagione andrà peggio, riteniamo che la perdita complessiva di questi due anni per la nostra industria sia fra i 6,5 e gli 8,5 miliardi di euro". "Nel mondo di ZLATAN non c'è posto per il RAZZISMO. Siamo tutti della stessa razza - siamo tutti uguali!! Siamo tutti GIOCATORI alcuni meglio di altri": lo scrive l'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic sui propri profili social. La lite con Lukaku intanto non è finita quil la palla infatti passa adesso al giudice sportivo che dovrà prendere in esame il referto dell'arbitro Valeri. Cristiano Ronaldo non fa parte dell'elenco dei convocati per Juventus-Spal di Coppa Italia(ascolta la video news qua sotto)

Calcio in Crisi: l'allarme di Agnelli. Ibrahimovic: "Non sono razzista"
Guarda il video
Calcio in Crisi: l'allarme di Agnelli. Ibrahimovic: "Non sono razzista"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti