Juventus, Italia, Perinetti e Grosso: le ultimissime

Vigilia di campionato per i bianconeri che sfideranno il Monza. Azzurri confermati al nono posto nel ranking. Lutto per il responsabile dell’area tecnica dell’Avellino. Il Lione esonera l'ex giocatore
3 min

Ascolta le news del momento in meno di due minuti

Allegri: "Gara difficile". L'Italia si conferma nona nel ranking Fifa. Lutto in casa perinetti. Il Lione esonera Grosso 

ROMA - "Oltre a non aver ancora perso in casa, il Monza l'anno scorso e' l'unica squadra che ci ha portato via 6 punti e a cui noi non abbiamo fatto neanche un gol. E' una partita difficile e importante come lo saranno le successive, dobbiamo dare seguito al pareggio con l'Inter. Il Monza e' una buona squadra, ben allenata, che ha messo in difficoltà le altre, dove i giocatori difendono insieme". Lo ha detto Massimiliano Allegri, in conferenza stampa alla vigilia di Monza-Juventus. Il tecnico toscano non si e' sbilanciato sul suo futuro: "Di solito se ne parla in questo periodo ma io ho un contratto fino al 2025 e stiamo lavorando insieme bene per quello che sara' il futuro della Juventus nei prossimi anni", ha assicurato.

Dopo la qualificazione agli Europei del 2024, l'Italia si è confermata al nono posto nel ranking Fifa che è guidato dall'Argentina campione del mondo davanti alla Francia. Il Brasile, dopo le sconfitte con Colombia e Argentina, scivola dal terzo al quinto posto: a superarlo l'Inghilterra, che sale sul podio, e il Belgio, ora quarto. Sesta l'Olanda che scavalca il Portogallo, settimo, poi Spagna, Italia e Croazia. Alle loro spalle l'Uruguay, undicesimo, guadagna ben quattro posizioni. Il prossimo ranking Fifa, l'ultimo del 2023, sarà diffuso il 21 dicembre.

Un gravissimo lutto ha colpito Giorgio Perinetti, responsabile dell’area tecnica dell’Avellino, e tutto il club biancoverde. La figlia Emanuela è prematuramente scomparsa, a soli 34 anni, a causa di una terribile malattia. La notizia è arrivata in concomitanza con il triplice fischio di Avellino-Juve Stabia. Perinetti era volato a Milano, per assistere la figlia, ricoverata in ospedale da qualche settimana per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Solo 5 anni fa, nel 2018, il dirigente aveva perso la moglie Daniela.

E' finita dopo due mesi e mezzo l'avventura di Fabio Grosso all'Olympique Lione: il club francese ha deciso di esonerarlo dopo la sconfitta interna di domenica scorsa per 0-2 con il Lilla in Ligue 1, ha riferito L'Equipe. Il 45enne tecnico romano, ferito un mese fa nella sassaiola contro il pullman della squadra a Marsiglia in cui ha rischiato di perdere un occhio, paga l'ultimo posto in classifica. L'ex azzurro campione del mondo nel 2006 era subentrato a metà settembre a Laurent Blanc ma non è riuscito a risollevare le sorti dell'OL: in campionato ha raccolto una sola vittoria, tre pareggi e quattro sconfitte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti