Margherita Panziera e Piero Codia in vasca per AISM
Semplicemente AISM
0

Margherita Panziera e Piero Codia in vasca per AISM

Swim&Move per Aism Roma: un successo di cuore, pubblico e divertimento. Alla manifestazione hanno partecipato tante centinaia di persone. In vasca anche gli appaluditissimi Campioni Europei Margherita Panziera e Piero Codia

I testimonial di #Swim&Move2019 Margherita Panziera e Piero Codia hanno infiammato la già calda piscina del Nautilus dedicando 50 metri ad ognuna delle 12 squadre iscritte alla “12 Ore Nuotando con Amore”.

“Ci siamo divertiti molto a nuotare 50 metri per staffetta”, ha dichiarato Margherita Panziera, campionessa nei 200 metri dorso agli Europei di Glasgow 2018, stabilendo il nuovo record dei campionati con il tempo 2'06"18, e medaglia di bronzo nella staffetta 4x100 metri misti mista. “È un’iniziativa bellissima, ci siamo divertiti tantissimo, nuotare con tutti gli staffettisti è stata una grande emozione”, ha detto Piero Codia, campione europeo a Glasgow 2018, nei 100 metri farfalla.

Durante “Swim&Move”, al Nautilus Sporting center di Roma si è svolto anche “#SMuoviti 2.0”, la seconda edizione di “#SMuoviti”, iniziativa ideata l’anno scorso dal Gruppo Giovani di Aism Roma, che si è composta di varie dimostrazioni sportive e di aggregazione, e discipline che rientrano nelle attività consigliate da AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per il benessere delle persone con Sclerosi Multipla).
I due Campioni di nuoto si sono alternati ad altri 350 nuotatori per la staffetta endurance a squadre “12 Ore Nuotando con Amore”, mentre 150 sportivi (e non) sono stati impegnati tra le tante discipline proposte nel programma Smuoviti e centinaia di visitatori hanno partecipato, attratti dalle attività ludiche ed informative dedicate a bambini e famiglie. 

Margherita Panziera e Piero Codia hanno partecipato con gioia alla "12 Ore Nuotando con Amore"

Un unico filo conduttore per tutti i partecipanti: sostenere la Sezione di Roma dell’AISM, nei progetti territoriali dedicati annualmente al benessere psico fisico delle persone affetta dalla Sclerosi Multipla.

Una giornata intensa, straordinaria non solo nella sua realizzazione, ma già dalla particolarità della sua organizzazione, pensata, elaborata e sviluppata, essenzialmente dalla componente “Young” di Aism Roma. Quaranta ragazzi, in maggioranza con patologia, che si sono impegnati nelle mille idee, contatti e incombenze alla base di un evento che ha lanciato un messaggio forte: con la conoscenza, l’aggregazione, sani stili di vita arricchiti da sport e cura del benessere, affrontare una patologia cronica e insidiosa come la Sclerosi Multipla si deve e si può.

“È stata una “12 Ore Nuotando con Amore” da record. AISM Roma ha trasformato la 12 ore Nuotando con Amore, nata da una mia idea molto piccola, in un evento grandissimo, che amplifica il messaggio di solidarietà che è la cosa più importante per noi”, dice Luciano Vietri, instancabile promotore di iniziative natatorie con l’unico intento di raccogliere fondi per cause meritevoli. “Con una presenza di quasi 1000 persone, ringrazio davvero tutti i partecipanti, ognuno è stato una parte fondamentale nel creare questa giornata indimenticabile. Ho pianto per la felicità e la gioia nel vedere durante tutta la giornata volti, sorrisi, vibrazioni uniche che si sono vissute e che rappresentano per me momenti di una profondità e di un significato straordinario”. 

Gli fa eco Cristina Guidi, sportiva e volontaria AISM   che ci tiene a sottolineare l’ampia partecipazione di ragazzi con Sclerosi Multipla ed in generale atleti con disabilità appartenenti alla FINP, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, e alla SS Lazio. “È stata una giornata fantastica, piena di emozioni. Ho seguito in prima persona l’organizzazione della “12 Ore Nuotando con Amore”, quindi per quanto riguarda il lato “Swim” della giornata e vedere quante persone hanno partecipato è stato bellissimo, soprattutto perché tra i nuotatori c’erano, per la prima volta, tante persone con la Sclerosi Multipla che hanno nuotato insieme per lo scopo della giornata. Bellissimo!”.

Gli sforzi sono stati ripagati da una raccolta fondi davvero importante: sono stati, infatti, raccolti circa 18.000 euro, a cui hanno contributo tante società ed aziende, il mondo del nuoto , sport unico per spirito di squadra, i tanti sostenitori che hanno risposto agli appelli su Facebook e direttamente nella Festa del Nautilus Sporting Center, che ha accolta oltre al nuoto tante attività come QiGong, Yoga, Meditazione, Autodifesa e del vicino Parco della Romanina in cui si è tenuta una parte della manifestazione come il Torneo di Volley e la sessione di Bootcamp.     

Ecco la classifica finale della “12 Ore Nuotando con Amore” 2019:

1 I Pazzi FCK -67.500 metri

2 Lumache di mare – 59.250 metri

3 I folli – 54.450 metri

4 Atletico ma non troppo – 51.850 metri

5 Cascamo in acqua – 51.250 metri

6 Io c’è – 46.650 metri

7 Capatosta – 44.650 metri

8 Cavallucci marini – 43.400 metri

9 Gli scostumati – 42.000 metri

10 I francobelli – 36.050 metri

11 I subsonici – 33.100 metri

 AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l’unica organizzazione italiana che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi a livello nazionale e locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con Sclerosi Multipla, sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica.

L’evento è stato patrocinato da Regione Lazio, Roma Capitale, CONI Comitato Regionale Lazio, FINP-Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, FIN-Federazione Italiana Nuoto.

AISM Roma ringrazia Poste Italiane per il sostegno dei progetti associativi diretti al benessere psicofisico delle persone con Sclerosi Multipla.      

Grazie alle tante realtà produttive che hanno offerto un rilevante contributo alla causa in occasione di Swim&Move: Nautilus Sporting Center, Iperfamily, Ferrarelle, Hand srl, Gi Group, Forno De Angelis, F’orme Osteria, AMR Costruzioni, Eusphera, Praxi Medica, M.A.C.E. S.r.l., La Rospa in Cucina, Antoluc Arredamenti,CentroMobiliZavaglia. 

 

Tutte le notizie di Semplicemente AISM

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti