Sport Style

Sport & Style

Vedi Tutte
Sport & Style

Totti-Blasi story, da «6 unica» a «Ilary, ti amo!»

Totti-Blasi story, da «6 unica» a «Ilary, ti amo!»
© Bartoletti

Da una dedica all'altra, quattordici anni di amore per una delle coppie più consolidate del mondo del pallone 

Sullo stesso argomento

di Fabrizia Argano

giovedì 21 aprile 2016 16:25

ROMA - «Ilary, ti amo». In uno dei giorni forse più belli della sua carriera, quello della rivincita contro tutte le polemiche, Francesco Totti ha ancora una volta pensato a lei. Dopo il primo dei due gol segnati in due minuti e mezzo che hanno regalato alla sua Roma la vittoria in rimonta contro il Torino e fatto sognare l'Olimpico, il capitano giallorosso si è rivolto a favore di telecamera e ha dichiarato il suo amore per la moglie.

6 UNICA - Una dedica quattordici anni dopo quella scritta «6 unica» sulla maglia sventolata in mondovisione, dopo il cucchiaio a Peruzzi nel derby. Di tempo ne è passato: nel 2002 Ilary era solo una ragazza conosciuta in un pub. E' stata lei stessa a raccontarlo in un'intervista a Vanity Fair: «Me lo presentarono in un pub. Ma ero nervosa perché mi avevano rubato il cellulare. Dopo mezz’ora ci siano salutati. Mi irritava l’idea che potessi essere uno sfizio. Francesco mi piaceva, ma non volevo dargli soddisfazione. Lui è stato molto bravo, mi ha sempre cercata, ma con messaggini semplici, niente di compromettente. Comunque non ci sono mai uscita da sola prima del derby del 10 marzo 2002, quello finito 5-1».

«ILARY E' LA MIA FORTUNA» 

UNA "FORTUNA" - Da dedica a dedica, la storia d'amore ha continuato a crescere, magari con alti e bassi, ma restando sempre il punto di riferimento per entrambi: «Ilary è la mia fortuna, mi aiuta a restare tranquillo», ha raccontato il capitano, dopo il clamoroso allontanamento dalla squadra di fine febbraio. Intanto la famiglia si è allargata e dopo Cristian e Chanel il 10 marzo, data magica in casa Totti, è arrivata Isabel. Ieri l'urlo liberatorio all'Olimpico perché, dopo la sofferenza da vivere fianco a fianco, per Francesco la pura gioia non può che essere condivisa insieme alla sua Ilary.

Articoli correlati

Commenti