Al via la collaborazione tra adidas e Calciosociale

Con Euro2020 e con il lancio della campagna Impossible is Nothing, adidas sostiene Calciosociale. adidas  partner tecnico della nuova squadra dilettantisca di Calcio Miracoli F.C.
Al via la collaborazione tra adidas e Calciosociale
5 min

In occasione dell’inizio degli Europei2020 a Roma, e in coincidenza del nuovo capitolo della campagna Impossible is Nothing, adidas annuncia la collaborazione con Calciosociale, una realtà che pone il calcio al centro del proprio progetto socio-educativo, riscrivendone le regole e implementandone la capacità di generare cambiamento.

Hanno partecipato all’attività Alessandro Nesta in qualità di adidas ambassador, che ha tenuto una masterclass con i ragazzi di Calciosociale e che ha raccontato in conferenza stampa la sua esperienza da giocatore e il ruolo che il calcio ha rivestito nella sua vita.

Mahmood, che ha prestato la sua voce per il video di campagna adidas dedicato alla collaborazione con Calciosociale, ha accompagnato sul campo di gioco i ragazzi e le ragazze di Calciosociale e ha sottolineato quanto queste realtà siano di supporto ai giovani soprattutto in contesti più delicati

In occasione dell’inizio degli Europei2020 a Roma, e in coincidenza del nuovo capitolo della campagna Impossible is Nothing, adidas annuncia la collaborazione con Calciosociale, una realtà che pone il calcio al centro del proprio progetto socio-educativo, riscrivendone le regole e implementandone la capacità di generare cambiamento.

Calciosociale opera all’interno del contesto romano di Corviale e negli anni si è contraddistinto come luogo di aggregazione capace di coinvolgere la comunità del quartiere,  e in particolare ragazzi e ragazze, attraverso un progetto di ampio respiro che attraverso lo sport ha l’obiettivo di sostenere percorsi di crescita personale fatti di valori positivi.

adidas, che con la campagna Impossible is Nothing si pone l’obiettivo di unire e includere le persone attraverso lo sport, ha deciso di sposare e sostenere Calciosociale dando un ulteriore contributo al progetto.

Come racconta Irene Larcher, Senior Director Brand adidas, “siamo felici di poter supportare un progetto come quello di Calciosociale, che opera oramai da diversi anni all’interno del contesto di Corviale. Questa collaborazione rappresenta per adidas il perfetto connubio tra quello che è il nostro modo di vedere il mondo e riassunto dal claim Impossible is Nothing - un modo di vedere nel mondo possibilità dove altri vedono situazioni impossibili e cambiare le vite delle persone grazie al potere dello sport - e quello che Calciosociale ha potuto effettivamente realizzare sul territorio”.

Oltre al sostegno del progetto di Calciosociale, adidas sarà partner tecnico della Miracoli Football Club, la prima scuola calcio, maschile e femminile, fondata sui principi e i valori di Calciosociale e che ha l’obiettivo di promuovere accanto alla dimensione agonistica dello sport una dimensione etica e educativa.

Come racconta Massimo Vallati, Fondatore di CalciosocialeOggi è una giornata storica, comincia una rivoluzione che vuole trasformare le scuole calcio in palestre di vita e ogni giovane calciatore in un changemaker, un agente del cambiamento capace di essere motore dello sviluppo civile e sociale del proprio territorio, una ricchezza incredibile per tutto il paese. Siamo felici che adidas sia al nostro fianco in questa grande sfida. Miracoli Footbal Club è l’evoluzione della scuola calcio tradizionale che unisce la dimensione etica della metodologia di Calciosociale alla preparazione tecnica del Funino, che ha creato giocatori come Xavi, Iniesta e Messi. Una grande palestra educativa, che costruisce campioni non solo nello sport ma anche nella vita”.

Miracoli FC partirà da settembre 2021, per il periodo estivo sarà possibile provare la nuova scuola calcio. Per informazioni è attivo il sito www.miracolifc.it

 

Informazioni su Calciosociale:

Calciosociale ha consolidato una metodologia sportiva ed educativa riscrivendo totalmente le regole del calcio: le squadre sono miste, ragazzi e ragazze di qualunque età, origine, religione giocano insieme. Non ci sono arbitri, i rigori li batte il più debole. Tutte le regole sono finalizzate a favorire la cura delle relazioni, preferendole alla semplice competizione sportiva. Per rafforzare la metodologia le partite non si giocano solo nel campo di calcio, ma i partecipanti si sfidano in attività laboratoriali che contribuiscono ad accumulare punti in classifica.

Lavorare in un contesto come quello di Corviale, implica la necessità di trovare sempre nuove strade per impegnare e convincere i ragazzi ad intraprendere un percorso socioeducativo. Il calcio, uno degli sport più amati al mondo continua a rappresentare un perfetto motivo catalizzante. Partendo dallo sport, ad oggi siamo riusciti a trasformare il Campo dei Miracoli in un luogo di aggregazione non solo per i giovani ma anche per le loro famiglie.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti