Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Spal, Semplici: «Con la Roma serve la partita perfetta»
© LAPRESSE
Stadio
0

Serie A Spal, Semplici: «Con la Roma serve la partita perfetta»

L'allenatore estense: «Analogie con la gara contro l'Inter? Si tratta di squadre fortissime che dicono anche la loro in Champions, gara che serve a trovare certezze e continuità di risultati»

FERRARA - Leonardo Semplici e la Spal sono attesi dalla difficile sfida all'Olimpico contro la Roma. "Affrontiamo una squadra forte, reduce da due campionati straordinari e che si sta confermando anche in Champions League - esordisce il tecnico ferrarese in conferenza stampa -, esattamente come è successo contro l'Inter. Se con i nerazzurri abbiamo fatto bene, con la Roma dovremo provare a fare la partita perfetta: sono una delle squadre migliori del campionato italiano, molto pericolosi sulle palle inattive. Per loro provo rispetto, non timore. La gara contro l’Inter doveva fornirci certezze a prescindere dal risultato e così deve essere anche domani. Bisogna dare continuità alle prestazioni, altrimenti diventa difficile non solo contro le grandi squadre, ma anche con quelle con cui dovremo fare punti. Ci proveremo, se non ci riusciremo a causa della forza della Roma vuol dire che saremo comunque sulla strada giusta".

DISCORSO FORMAZIONE - L'allenatore poi commenta le tante assenze in difesa: "Djourou non ci sarà per un problema alla caviglia. Simic e Bonifazi non sono al 100%. Chi gioca in attacco? Paloschi potrebbe partire dal 1', le prestazioni gli danno merito, lo considero un titolare come anche Moncini e FloccariPetagna ha caratteristiche uniche. La rosa quest’anno è più ampia, i ragazzi sanno che devono farsi trovare pronti e che se uno non gioca non è una bocciatura". Sulla discussa designazione della coppia Pairetto-Abisso (la stessa dello scorso anno), Semplici conclude così: "E' una scelta strana, ma voglio continuare a non parlare di arbitri. Sono persone che possono fare bene o sbagliare, come me o i calciatori".

Vedi tutte le news di Stadio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola