Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Spal, senza Semplici idea Ballardini
© ANSA
Stadio
0

Spal, senza Semplici idea Ballardini

Il tecnico estense ha un altro anno di contratto, il confronto a breve. Lo seguono le genovesi

FERRARA - Da Genova strizzano l'occhio a Semplici. Lo fanno da ambo le sponde, dalla Sampdoria se Giampaolo dovesse cambiare aria, al Genoa che vada come vada difficilmente ripartirà con Prandelli. Semplici è tentato? Per ora tace e aspetta di parlare con la famiglia Colombarini e il presidente Mattioli. Ha il contratto con la Spal anche per la prossima stagione (come il ds Vagnati) ma si sa che, senza le condizioni, a stracciarlo ci vuole un attimo. La proprietà spallina vuole andare avanti con lui, questo è poco ma sicuro. Semplici non intende rompere, però le sirene ci sono. Così, trapela un primo nome per l'eventuale successione: Davide Ballardini, che proprio al Genoa ha fatto l'ultima esperienza della serie. Ci sarebbe già stato un primo contatto con Vagnati, che però ha l'obiettivo primario di andare avanti sulla strada tracciata.

Le parti si devono incontrare per il confronto sui programmi, le aspettative e le prospettive tecniche, oltre al prolungamento del contratto con un ritocco economico. Ogni giorno è buono. Semplici conosce la realtà ferrarese e sa pure quanto sia ambizioso Mattioli, che alla fine ha raccolto quanto sperato dopo una partenza sparata, una fase critica e un finale in crescendo specie con le prestigiose vittorie contro Roma, Lazio e Juve. La famiglia Colombarini non vuole perdere il tecnico della scalata e si prepara ad accontentarlo per respingere le sirene tentatrici.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE DIGITALE

Semplici: "Abbiamo giocato un secondo tempo molto bello"



Tutte le notizie di Stadio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola