Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Bologna, Mihajlovic prepara la svolta decisiva con la Fiorentina
© FOTO SCHICCHI
Bologna
0

Serie A Bologna, Mihajlovic prepara la svolta decisiva con la Fiorentina

Il tecnico affronterà la squadra viola a 10 anni di distanza dall'esonero dalla panchina rossoblù, in tutt'altra prospettiva

BOLOGNA - Dieci anni fa esatti (11 aprile 2009) il Bologna cadeva 1-4 con il Siena: tre giorni dopo Sinisa Mihajlovic fu esonerato e al suo posto arrivò Giuseppe Papadopulo. A distanza di 10 anni, il tecnico sta preparando la sfida di Firenze, dove sulla panchina troverà l'amico ed ex compagno di squadra alla Samp Vincenzo Montella. Proprio domenica 14 aprile, "anniversario" dell'esonero. Nel caso in cui Sinisa portasse a casa un risultato utile da Firenze farebbe un altro passo verso il proprio miracolo-salvezza. Un miracolo fatto fin qui di 14 punti in 21 gare. Il tecnico ha dato alla squadra un modo di giocare con intensità, in modo aggressivo e più alto possibile. Senza coraggio si fa poca strada in Serie A: magari si può perdere una gara in più, ma da una mentalità sempre propositiva si possono trarre vantaggi importanti. E il ruolino parla da sé: da quando è arrivato Mihajlovic il Bologna ha messo insieme 5 vittorie (a Milano contro l’Inter, a Torino contro il Toro, poi con Cagliari, Sassuolo e Chievo al Dall’Ara), 4 sconfitte (all’Olimpico contro la Roma, con la Juventus in casa, a Udine e a Bergamo) e 1 pareggio (contro il Genoa al Dall’Ara). Con due aspetti che vanno sottolineati. Il primo: come prestazione ha sbagliato solo la partita di Bergamo. Il secondo: nelle ultime 5 partite neanche la Juve ha fatto meglio del Bologna, con 4 vittorie e una sconfitta.

Tutte le notizie di Bologna

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola