Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Bologna, Mihajlovic vuole una squadra forte: ecco il piano e il prezzo
© FOTO SCHICCHI
Bologna
0

Serie A Bologna, Mihajlovic vuole una squadra forte: ecco il piano e il prezzo

Saputo deve valutare il peso del progetto: servono una grande punta, due difensori e i riscatti

BOLOGNA - Una squadra da parte sinistra della classifica. E' questo il progetto che sta portando avanti Claudio Fenucci. E servirà una cinquantina di milioni. Nella promessa che Joey Saputo ha fatto a Sinisa Mihajlovic per convincerlo a restare a Casteldebole ci sono proprio questi valori. Inevitabilmente, perché tra riscatti e nuovi acquisti Saputo non può pensare di investire di meno, se vorrà davvero costruire una squadra da facciata sinistra della classifica e che magari possa sperare di sbarcare anche in Europa League. Questa è la condizione pretesa da Mihajlovic per poter prendere in seria considerazione l’idea di fermarsi a Bologna, perché di fronte a un progetto di squadra da salvezza tranquilla volterebbe le spalle anche a un contratto lungo e con tanti numeri. E' lecito pensare che questa annata possa essere stata d'insegnamento. Fenucci ha riconosciuto che è arrivata l'ora della svolta, e ora è fondamentale che Saputo torni a investire una cifra importante sulla squadra. Del resto la retrocessione, per lui sarebbe stata un autentico bagno di sangue dal punto di vista economico. Per questo oggi sta facendo di tutto e di più per trattenere a Casteldebole Mihajlovic.



I 50 MILIONI - Solo per trattenere Sansone e Soriano occorrono qualcosa in meno di 16 milioni. Poi c’è Orsolini per il quale si dovrà parlare di nuovo con Paratici perché abbiamo la sensazione che non sia disposto a perdere questo ragazzo solo per 8 milioni di euro (il controriscatto da parte della Juventus è a 14). Di conseguenza o Paratici accetterà di rinnovare il prestito, oppure lo scontro diventerà inevitabile. Fin qua i riscatti, ora gli acquisti. In difesa Danilo purtroppo non è più di primo pelo, il che significa che andranno acquistati due difensori centrali. E per averne di valore, bisogna investire dai 4 milioni in su per ciascuno. A centrocampo, se Pulgar sarà ceduto, nelle casse arriveranno 12 milioni ma poi andrà sostituito. Poli e Dzemaili stanno facendo bene con Mihajlovic, ma andranno fatti investimenti importanti anche in quel settore. In attacco serve un grande attaccante con il gol addosso. Pavoletti al Cagliari è costato 12 milioni, quanto Petagna alla Spal. E tutte e due queste squadre stanno abitando nella facciata destra.


Tutte le notizie di Bologna

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola