Bologna, Denswil guida la difesa anti-Juve

Alla ripresa contro i bianconeri l'olandese comanderà una retroguardia tutta straniera
© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - Occasione di riscatto, ma anche un nuovo banco di prova in una difesa rossoblù che si preannuncia tutta straniera. Contro la Juventus Stefano Denswil dovrebbe rivedersi al centro della retroguardia del Bologna che al Dall'Ara rappresenterà l'Olanda, il Brasile, la Polonia e il Giappone con Tomiyasu, pronto a ripartire da terzino destro. È proprio Denswil, che lascerà la fascia sinistra al connazionale Dijks, il candidato numero uno ad affiancare Danilo come ultimo baluardo per arginare Ronaldo e compagni davanti a Skorupski.

Bologna, giocatori e staff rinunciano a una mensilità
Guarda il video
Bologna, giocatori e staff rinunciano a una mensilità

La squalifica per un turno di Mattia Bani, infatti, spiana la strada del 27enne olandese, alla prima esperienza in serie A, per un suo ritorno al ruolo che ad inizio stagione ricopriva da titolare. Poi qualche defaillance, soprattutto in fase di marcatura dentro l’area di rigore, e dopo 6 giornate di campionato Denswil finì in panchina. Mihajlovic preferì affidarsi alla coppia Danilo-Bani e solo quando uno dei due era assente, o aveva bisogno di tirare il fiato, ecco che la maglia da centrale titolare tornava a Denswil. Giusto un paio di occasioni. A Cagliari e contro il Parma, quando giocò l’ultima in rossoblù da centrale. Era fine novembre.

Mihajlovic, il sinistro è ancora magico
Guarda il video
Mihajlovic, il sinistro è ancora magico

Laterale

Poi da dicembre è iniziata la sua nuova esperienza nel Bologna da terzino sinistro. Per garantire più copertura alla propria retroguardia, impegnata al San Paolo, Mihajlovic decise [...]

 

Commenti