Bologna, Mihajlovic: "Il mio futuro? Non ci penso. Sassuolo? Pericoloso"

Il tecnico serbo: "Riscattiamo il ko di Venezia. E' un derby e bisogna vincere. Bigon? E' un grande professionista"
Bologna, Mihajlovic: "Il mio futuro? Non ci penso. Sassuolo? Pericoloso"© FOTO SCHICCHI
4 min

BOLOGNA - Vigilia di Sassuolo-Bologna, con i rossoblù che vogliono riscattare il pesante ko di Venezia, per chiudere al meglio il campionato davanti ai propri tifosi. Sinisa Mihajlovic, tecnico dei felsinei ha inquadrato così la sfida contro i neroverdi, tornando in apertura sul ko del Penzo."A Venezia sono rimasto male, ma non per la sconfitta perché può capitare. Non mi è piaciuto l'approccio e se giochi contro una big  poi è difficile recuperare. L'aspetto positivo è aver recuperato. Peccato perché la sconfitta ha limitato i nostri obiettivi. E' maturato tutto per demerito nostro e non voglio parlare dell'arbitro. Nella vita come nel calcio, bisogna imparare dagli errori e noi dobbiamo imparare da queste partite. Senza il gruppo unito e la forza della squadra non avremmo mai recuperato. Ora ci aspettano due partite e siamo ancora in corsa per il decimo posto e possiamo fare il record di punti dell'era Saputo e da quando io sono qua. Finire bene la stagione è un incentivo per l'anno prossimo. La sconfitta ci ha rovinato questo finale di stagione e aver sbagliato atteggiamento mi rode. Domani giochiamo in casa per l'ultima volta, è un derby, perciò dobbiamo cercare di vincere".

Mihajlovic: "Sassuolo ottima squadra"

"Il Sassuolo è un'ottima squadra e Dionisi ha fatto un ottimo lavoro. Dal centrocampo in su, possiedono giocatori forti che hanno fatto tanti gol. Giocano bene e sono pericolosi, però siamo a 4 punti da loro e all'andata non c'è stata partita. Se vinciamo andiamo a un punto da loro, ma si parla solo del Sassuolo. L'abbiamo preparata bene e speriamo di fare una grande gara".

Mihajlovic: "Il mio futuro? Ora non ci penso"

"Ho imparato a guardare alle cose giorno per giorno. A Bologna sto bene. Mi piace la società e l'ambiente, quindi faccio sempre del mio meglio. Non penso, però, al futuro, lavoro giorno per giorno per portare avanti al meglio la mia passione. Cerco di finire bene la stagione poi vediamo".

Mihajlovic: "Addio con Bigon? Non so cosa succederà. Lui grande professionista"

"Con Bigon ho un ottimo rapporto, è una grande persona e un grande professionista. A volte poteva capitare che non avessimo gli stessi punti di vista, ma sempre con rispetto. Non so cosa succederà il prossimo anno e non sta a me dirlo".

Mihajlovic: "Medel leader. Ha meritato il rinnovo"

"Medel sta male se non gioca, io a inizio stagione non potevo garantirgli il posto da titolare e lui voleva andare via. Poi l'ho inserito per necessità, ha fatto bene, ha avuto continuità e mi ha ripaagato. E' un leader e ha meritato il rinnovo di contratto".

Mihajlovic: "Orgoglioso dei nostri giovani"

"Sono contento dei nostri giovani. I meriti vanno a Bigon che ha saputo scovare tanti ragazzi interessanti.  Quest'anno avevamo dichiarato di voler arrivare nella parte sinistra della classifica, ma essere riusciti a valorizzare tanti giovani dev'essere comunque motivo d'orgoglio".

Mihajlovic: "Possiamo arrivare ancora al decimo posto"
Guarda il video
Mihajlovic: "Possiamo arrivare ancora al decimo posto"

Mihajlovic consiglia Arnautovic: "A questa domanda rispondi in olandese"
Guarda il video
Mihajlovic consiglia Arnautovic: "A questa domanda rispondi in olandese"

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti