Calciomercato, Di Francesco risponde a Berlusconi: «Non vado dove c'è confusione»

L'allenatore sembra più lontanto dalla panchina del Milan: «Io penso solamente al Sassuolo»

SASSUOLO - "Conte e Di Francesco? Non credo siano questi i nomi giusti per noi. Su Mihajlovic vediamo come finisce la stagione". Parole dette ieri da Berlusconi che ha di fatto ha bocciato Di Francesco sulla panchina del Milan del futuro. Il tecnico del Sassuolo ha risposto in conferenza stampa: "Il mio profilo è da Sassuolo e penso solamente al mio club. Io cerco di andare dove non c'è confusione e credo che il Sassuolo da questo punto di vista in Italia sia il massimo". 

BERLUSCONI BLINDA DONNARUMMA

SUL DERBY CONTRO IL CARPI - "Una gara che ha un doppio valore, per loro che sono rientrati alla grande nella lotta per la salvezza, e per noi che dobbiamo cercare di raggiungere il Milan, cosa non facile ma che dobbiamo provare a fare. Castori ha fatto un grandissimo lavoro, devo fargli i complimenti. Dobbiamo avere l'ambizione di poterci migliorare e il fatto che il Milan sia davanti a noi fa sì che l'obiettivo sia raggiungerlo, anche se potenzialmente non c'è partita. Ma dobbiamo provarci. Non capisco perché ad avere fame debba essere solo chi si deve salvare, giochiamo in serie A e bisogna dimostrare il proprio valore in ogni partita, lo devo fare io come allenatore e lo devono fare i miei giocatori. Noi abbiamo fame, lo assicuro, e la dobbiamo mettere in campo".

MISSIROLI OUT -  "Dobbiamo pensare al presente, affronteremo una squadra in forma dal punto di vista fisico e mentale, sarà una battaglia. Mi aspetto una gara dura. Missiroli? Non sarà convocato".

CLASSIFICA SERIE A

CALENDARIO SERIE A


Di Francesco: "Abbiamo tanta fame di vittorie"
Guarda il video
Di Francesco: "Abbiamo tanta fame di vittorie"

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti