Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Bologna, Edu Vargas è l'idea di Bigon

Calciomercato Bologna, Edu Vargas è l'idea di Bigon
© XinHua

Il cileno è stato scoperto ai tempi del Napoli dal direttore sportivo, che lo vorrebbe in rossoblu. Si lavora per Gnoukouri

Sullo stesso argomento

 

giovedì 23 giugno 2016 11:19

BOLOGNA - Un cileno per il Bologna di Donadoni. E non è uno qualunque, ma Edu Vargas, autentico protagonista della Coppa America, l'attaccante che grazie ai suoi 4 gol nella competizione ha trascinato il Cile nuovamente in finale. Sarebbe un amore ritrovato per il direttore sportivo rossoblu Bigon, dopo averlo portato a Napoli ancora ragazzo. Edu Vargas, ora all'Hoffenheim, potrebbe decidere di venire sotto le Due Torri per riconoscenza a quel ds che l'ha scoperto ma soprattutto per brillare una volta per tutte anche nel campionato italiano. L'idea è assolutamente percorribile: per il suo acquisto il Bologna dovrebbe spendere 7-8 milioni di euro.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

LE ALTRE TRATTATIVE - Più o meno gli stessi soldi che ci vorrebbero per un altro giocatore di assoluto livello: Suso. Ma Bigon non sta seguendo solo piste per l'attacco: con l'Inter si sta portando avanti il discorso per il centrocampista Gnoukouri, più avanti si tratterà per Nagy, l'ungherese del Ferencvaros, e con l'egiziano Fathi (anche se il prezzo è alto). Le altre sono idee da cavalcare. Compresa quella di Emanuele Giaccherini, su cui ancora non ci sono novità. Il Bologna dopo l'Europeo ci proverà, ma al momento la Fiorentina è in vantaggio. L'attaccante del Carpi Di Gaudio, per esempio, è stato proposto, ma il Bologna lo prenderebbe per 1 milione di euro appena. C'è più interesse invece per Lasagna, ma il Carpi non ha intenzione di cederlo a meno di 4,5 milioni. Nel frattempo l'ad Claudio Fenucci ha sondato il terreno per Juan Manuel Iturbe: l'esterno della Roma, quest'anno in prestito in Premier, è però un'operazione fuori budget.  

TUTTO SUL BOLOGNA

BOLOGNA, GNOUKUOURI E BIABIANY NEL MIRINO

Articoli correlati

Commenti