Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Spal, Everton Luiz è ormai a un passo

Calciomercato Spal, Everton Luiz è ormai a un passo
© EPA

Ultimi dettagli per il centrocampista brasiliano

Sullo stesso argomento

 

giovedì 18 gennaio 2018 13:09

FERRARA - L’Udinese incombe, il ritorno in campo dopo la fugace pausa invernale è ormai imminente, ma in casa Spal è sempre il mercato a tenere banco. Con un botto previsto ancor prima di tornare a calcare il prato verde. Gli indizi stavolta mirano tutti in un’unica direzione: a Belgrado ormai si sono rassegnati all’idea che Everton Luiz (30) si accomiaterà dal Partizan, il club che pure ha tentato di fare il possibile per convincerlo a cambiare idea e a prolungare il contratto in scadenza a giugno. Nemmeno l’appello accorato della tifoseria bianconera è servito per far recedere il brasiliano dal suo intento: troppo ghiotta l’opportunità di sbarcare in Italia quando ormai, vista l’età, in pochi c’avrebbero scommesso sopra. La Spal attende fiduciosa, forse già in giornata il centrocampista potrebbe sbarcare in Emilia e sottoporsi alle visite mediche.

CALCIOMERCATO
 
DIFESA - Potrebbero arrivare ulterori innesti: in difesa il mercato della Spal è lungi dall’essere concluso, con un fronte aperto che porta a Bologna per Sebastian De Maio (31), oppure a Gianluca Mancini (22) dell’Atalanta o a Kevin Bonifazi (22) del Torino, col quale è previsto un aggiornamento dopo la ripartenza del campionato, quando anche Mazzarri avrà un quadro più completo sulle pedine a disposizione. Altri nomi per la difesa sono da considerarsi al momento fuori dal radar, vedi Aleksandar Pantic (26) della Dinamo Kiev e Horour Magnusson (25) del Bristol City.

TUTTO SULLA SPAL

USCITE - Pronta la valigia di Mora: il Parma pare essersi tirato indietro, così lo Spezia è ripartito alla carica. La Spal chiede 500mila euro, difficile che i liguri arriveranno a tanto, ma per far spazio a Everton Luiz la cessione è da considerarsi necessaria (e anche Pa Konate dovrebbe andare in prestito, probabilmente all’estero).

Articoli correlati

Commenti