Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Bologna, c'è Gabbiadini nel futuro

Calciomercato Bologna, c'è Gabbiadini nel futuro
© AP

Riavviati i contatti con l'attaccante già inseguito a gennaio. E' il colpo per sostituire l'eventuale partenza di Verdi

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 marzo 2018 12:39

BOLOGNA - Il Bologna vuole costruirsi una corsia preferenziale per Manolo Gabbiadini. Con l’ex, oggi al Southampton, c’erano stati contatti nello scorso mercato. L'agente Pagliari aveva abbozzato una trattativa con Bigon mai realmente decollata: non se ne fece nulla per i costi dell'operazione, per il "no" di Verdi al Napoli e per i tempi stretti. Ma non vuol dire che il Bologna abbia abbandon ato la pista, tanto che anche ultimamente le due parti si sono sentite, e lo faranno anche nelle prossime settimane perché in agenda del ds Bigon c’è comunque un incontro con Pagliari: l’agente infatti da poco ha rilevato la procura di Godfred Donsah e il ghanese va in scadenza di contratto nel 2020 e ha fissato da tempo una serie di appuntamenti per il rinnovo. Tra una postilla e l’altra, si parlerà anche di Gabbiadini.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

LA SITUAZIONE - L'’intenzione di Manolo è quella di rientrare in Italia e rimettersi in gioco in serie A. Già a gennaio aveva dato la sua disponibilità.  Bigon aveva lasciato intendere che Gabbiadini era ed è un’operazione che necessita di molto tempo a disposizione. Il tempo ora gioca a favore della trattativa. Il ventiseienne Gabbiadini al Southampton continua a fare panchina. Ha giocato in Premier League 24 partite, ma solo 10 da titolare, quasi tutte fino a novembre, poi l’esclusione dalla formazione-tipo e pochi scampoli. Ha uno stipendio di 2,5 milioni l’anno, decisamente fuori portata per il Bologna. Costa tra i 12 e i 15 milioni. Prezzo più alla portata, soprattutto nel caso di una partenza eccellente. A giugno il Bologna dovrà fare i conti con la volontà di Simone Verdi e in caso di partenza dovrà trovare un sostituto che gli sia almeno pari per caratura e potenziale.

TUTTO SUL BOLOGNA

Articoli correlati

Commenti