Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Spal, in dirittura d'arrivo Valdifiori e Scuffet
© LAPRESSE
store
0

Calciomercato Spal, in dirittura d'arrivo Valdifiori e Scuffet

Accende i motori il mercato dei ferraresi: ai dettagli i primi colpi in entrata

FERRARA - Il programma è: un acquisto per reparto, o giù di lì. Le idee di Davide Vagnati sembrano chiare, con quei 3-4 colpi pronti a sbarcare alla Spal. Tre innesti sono praticamente giunti in dirittura d’arrivo. Simone Scuffet è cosa fatta: finito tempo fa nel mirino dell'Atletico Madrid, è reduce da due annate e mezzo da riserva in Friuli. E a Ferrara arriva con la voglia di rilanciarsi, giocandosi il posto con Alfred Gomis. Sperando di ripercorrere le orme di Meret, maturato a Ferrara. Mirko Valdifiori a Torino ha chiuso ai margini e l’addio con il club granata è una logica conseguenza, la corte della Spal ha centrato subito l’obiettivo, convincendo il centrocampista ad accettare la proposta. Il Toro non lo lascerà partire a zero, ma non arriverà nemmeno a chiedere i 4 milioni con i quale nell’agosto del 2016 lo acquistò dal Napoli. Con Valdifiori in rosa diventa più difficile decifrare il futuro in biancazzurro di Viviani e Grassi: possibile che uno dei due non venga riscattato o che si configuri l’ipotesi di un riscatto cui possa seguire rapidamente una cessione. Sulle corsie esterne è praticamente fatta per l’arrivo di Gaetano Letizia che il Benevento sa di non poter trattenere, benché abbia ancora due anni di contratto. Il reparto offensivo rimane quello con minori certezze. E se con l’Udinese per Stipe Perica si è aperto un canale preferenziale, per Moise Kean dalla Juventus Vagnati è pronto a giocarsi tutte le sue carte. Più difficile arrivare a El Khouma Babacar, pallino di Semplici sin dai tempi in cui allenava le giovanili della Fiorentina.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

TUTTO SULLA SPAL

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola