Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Bologna, si parte dai riscatti di Sansone e Soriano
© ANSA
Calciomercato
0

Calciomercato Bologna, si parte dai riscatti di Sansone e Soriano

Già delineata l'operazione con il Villareal che percepirà complessivamente 15 milioni

BOLOGNA - Il Bologna ripartirà da Nicola Sansone e Roberto Soriano. Ripartirebbe anche da Lyanco, ma a meno di ripensamenti di Cairo la permanenza del brasiliano è molto complicata, anche se il Bologna farà di tutto per il rinnovo del prestito. Soprattutto nel caso in cui Mihajlovic decidesse di rimanere: Lyanco lo ha voluto lo stesso Sinisa (come d’altra parte Edera), mentre sia Sansone che Soriano erano già rossoblù. Per quanto riguarda Sansone, il Bologna aveva l’obbligo di riscatto in caso di salvezza, il che vuol dire che manca un niente per la sua permanenza. Per il suo riscatto il Bologna dovrà versare 7,5 milioni di euro nelle casse del Villarreal, che solo due anni prima lo aveva pagato sui 15 milioni più bonus. Per Soriano, a differenza di Sansone, il Bologna ha solo il diritto di riscatto in caso di permanenza in serie A. Un diritto che eserciterà. La cifra che il Bologna dovrà tirare fuori per Soriano è la stessa di Sansone, 7,5 milioni di euro, dopo che il Villarreal aveva speso per portarlo in Liga 16 milioni.

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola