Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina, Benassi chiama De Rossi:
Calciomercato
0

Fiorentina, Benassi chiama De Rossi: "Ci farebbe molto comodo"

Il centrocampista viola: "Non ho mai pensato di andare via. La Nazionale è l'obiettivo di tutti. Veretout? Lo vedo sereno. Affrontare l'Arsenal negli USA ci farà crescere"

MOENA - Marco Benassi appare sorridente mentre risponde ai giornalisti nella sala stampa di Moena, dove la Fiorentina sta svolgendo la prima parte del ritiro estivo: "Per me tornare qua è sempre un grande piacere. Sono venuto qui anche da piccolo. Mi piace tanto la montagna e venire qua d'estate". Nella prossima stagione non dovranno essere commessi gli errori di quella passata: "Pensando a tutti gli errori, direi che quello principale è non aver portato avanti la nostra idea. C'è stato un periodo che l'obiettivo era diventato solo la Coppa Italia. Andata male quella ci siamo fatti condizionare. Dobbiamo portare avanti un'idea dall'inizio fino alla fine e non farsi condizionare".

"Mai pensato di andare via"

"Non ho mai pensato mezzo secondo di andare via. Col direttore ho parlato di questo e gli ho ribadito il mio pensiero. Di mia spontanea volontà non andrò mai via perché voglio dimostrare che la Fiorentina ha altri obiettivi. La Nazionale? E l'obiettivo di tutti ed è uno degli obiettivi della stagione ma passano solo dalla prestazioni con la Fiorentina". Sull'arrivo di Montella al termine della stagione: "Grosse difficoltà non ne ho avute. Come idea di centrocampo non è cambiata più di tanto. Veretout? Ha dimostrato il suo valore nei due anni. Il mercato lo gestirà il direttore. Noi lo vediamo sereno. Quello che farà lo saprà lui col suo procuratore". La tournée in USA sarà una novita per la formazione viola: "E' il primo anno che farò questo tipo di partite. Restando nello stesso posto mi sono sempre trovato bene. Però incontrare l'Arsenal ci può far crescere. Sono partite che ci faranno comodo". Sulle critiche e come affrontarle: "Il mio difetto è sempre stato quello: quando vanno bene le cose sei un fenomeno quando vanno male ti perdi. Cercherò di far ricredere chi mi critica con le prestazioni". Sul giovane Castrovilli: "Ci siamo trovati da poco e tutti hanno grande voglia. Si sono messi a disposizione. Castrovilli l'ho visto allenare poco ma ha grande qualità. Ha grandi potenzialità".

"De Rossi? Uno come lui ci farebbe comodo"

Daniele De Rossi è uno dei sogni del direttore sportivo Pradè: "Ho pensato grandi cose in positivo. Lo conosco per la Nazionale ed è un grandissimo giocatore e un grande uomo. Penso che farebbe comodo a qualsiasi squadra. Non so come stanno le cose ma se dovesse venire saremmo felicissimi". Benassi conclude così: "Ad oggi dare obiettivi precisi è una cosa folle. Si riparte da zero con un ciclo nuovo. E' difficile fare previsioni. Ci vuole pazienza, noi giocatori daremo il massimo. Vedo tutti i miei compagni molto sereni. Sappiamo la brutta figura che abbiamo fatto l'anno scorso, ma quest'anno vogliamo fare sicuramente diversamente in meglio".

Montella sulla tourneè: "Avrei preferito rimanere a Moena"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola