Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Pulgar e Bologna, aria di addio
© FOTO SCHICCHI
Calciomercato
0

Pulgar e Bologna, aria di addio

Il procuratore del centrocampista a giorni recapiterà ai rossoblù la proposta del club disposto a versare la clausola rescissoria

BOLOGNA - A meno di ripensamenti Erick Pulgar se ne andrà. Destinazione forse Siviglia, forse Milan (da sempre piace a Giampaolo): da qualche giorno il sentore è quello della separazione con il giocatore. Entro una settimana Fernando Felicevich, il suo procuratore, sbarcherà in Italia con il nome della società intenzionata strappare Pulgar al Bologna. E se la dirigenza rossoblù assicura di di avere le idee chiare sull'eventuale sostituto, d'altra parte Sinisa Mihajlovic a riterrà una perdita molto dolorosa, considerando il giocatore fondamentale per il proprio Bologna. Del resto 12 (nel caso di un club di pari fascia) o 15 milioni (nel caso di società in fascia Champions) per la clausola il cileno non può che far gola a molti. 

Bologna, Dzemaili sente l'assenza di Mihajlovic








Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola