Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina, è Kalinic l'idea per l'attacco
© AFPS
Calciomercato
0

Fiorentina, è Kalinic l'idea per l'attacco

Il futuro di Simeone resta in bilico e Vlahovic non basta

FIRENZE - Giovanni Simeone può innescare il valzer delle punte in casa Fiorentina. Offerte ufficiali non sembra siano arrivate, ma l'argentino piace molto alla Sampdoria (il Cagliari appare ora più defilato) e, se dovesse partire, il solo Vlahovic non basterebbe. Per affiancarlo, serve esperienza, un profilo come Llorente e Kalinic, che non si è lasciato affatto bene con Firenze ma che potrebbe voler tornare. Se poi Simeone restasse, allora si punterebbe su altre figure, come ad esempio Rodrigo de Paul. Quindi, si guarda con interesse all’uscita dall’Atletico di Nikola Kalinic. Sulle sue tracce ci sono anche Atalanta, Bologna e Roma ma a portarlo a Firenze fu proprio Pradè, che bene lo conosce. Attenzione poi a Fernando Llorente, svincolato, che fin qui ha fatto sapere di volere un contratto triennale.

Altre operazioni

C’è sempre il pallino Diego Rossi, 21 anni, uruguaiano con passaporto italiano, del Los Angeles FC. I viola hanno provato ad avvicinare il club, ricevendo una richiesta altissima (15 milioni di dollari): la Fiorentina vuole vedere almeno dimezzati i milioni. Biraghi potrebbe finire all’Inter, ma non per Dalbert, a un passo dal Nizza. Si sarebbe riproposto, dal Brasile, Pedro, classe ’97, di proprietà del Fluminense, ma i dirigenti viola starebbero guardando altrove. Nessun affondo nemmeno per Manolo Gabbiadini.

Montella: "Contento, buona prestazione"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola