Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Berardi resta la prima scelta per l'attacco della Fiorentina
© LAPRESSE
Calciomercato
0

Berardi resta la prima scelta per l'attacco della Fiorentina

Pradè tratta sulla rateizzazione con gli emiliani. Ma si cerca anche un difensore

FIRENZE - Sono ancora molti i nomi sul taccuino della Fiorentina. Il primo però è quello di Domenico Berardi, per il quale il club viola è pronto a fare l'offerta ufficiale. Piace fa tempo, ha le caratteristiche giuste e ha il benestare di Vincenzo Montella. Lo stesso calciatore, dovendo scegliere una prossima destinazione, accetterebbe volentieri Firenze. E il Sassuolo potrebbe convincersi per il fatto di non tenere il calciatore a tutti i costi e controvoglia. L'operazione si potrebbe chiudere sui 30-32 milioni con pagamento dilazionato o un prestito oneroso con obbligo di riscatto. Prematuro fare valutazioni, anche perché manca i neroverdi un'alternativa per sostituirlo.

Altre operazioni

Altri nomi hanno attualmente valutazioni fuori portata: ad esempio la Fiorentina non è disposta a spendere ad esempio quaranta milioni per De Paul. La speranza è che l'Udinese abbassi le pretese. Piace anche Suso: ma qui fa ostacolo la volonta di Giampaolo che intende tenerlo al Milan. Rimane anche l'esterno brasiliano dello Sporting Raphinha: si potrebbe ragionare su un prestito oneroso. In difesa Tonelli resta un nome valido: la formula dovrebbe però essere quella dell'acquisto a livello definitivo o almeno un prestito con obbligo di riscatto. Resta viva anche l’ipotesi di Bonifazi del Torino. Per il terzino sinistro non è del tutto chiusa la porta allo scambio Biraghi-Dalbert con l'Inter. In difesa spunta pure l'idea Caceres.

Ribery: "Ho fame di giocare, puntiamo alla top 5"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola