Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato
0

Bologna, una linea gotica difende Orsolini

L’attaccante resta a Bologna: solo l’arrivo di una mega offerta cambierebbe lo scenario. Ma dovrà essere di oltre 40 milioni

Bologna, una linea gotica difende Orsolini
© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - Il Bologna non ha cambiato idea, Riccardo Orsolini non è sul mercato e non lo sarà neanche strada facendo. E poco importa se nelle ultime settimane si sono fatti avanti anche il Napoli e il Borussia Dortmund. Sì, anche il Borussia Dortmund, che in questa annata ha mandato i suoi emissari a vederlo almeno tre volte. Come ha fatto sapere Joey Saputo e come hanno garantito sia Walter Sabatini che Riccardo Bigon la società rossoblù non ha alcuna necessità di vendere nonostante la realtà drammatica (figlia del Covid) del nostro calcio, anche perché sa bene che in tempi come questi è consigliabile tenersi stretti i gioielli di famiglia alla luce del fatto che mai potrebbero essere pagati per quello che valgono. E ci mancherebbe solo che ciò accadesse quando al vertice del club hai una proprietà forte come la famiglia Saputo, che anche di recente ha evidenziato i suoi importanti progetti futuri e in panchina hai un allenatore che nel giro di un anno e mezzo vuole a tutti i costi conquistare un posto in Europa. Inutile nascondere che quando un tuo giocatore finisce nel mirino di squadroni come il Borussia Dortmund e il Napoli fai fatica a trattenerlo, ma non è il caso di Orsolini. Almeno per quest’anno, è doveroso rimarcarlo, perché l’Orso ha capito che nessun altro allenatore più di Sinisa potrà consentirgli di convincere Roberto Mancini a regalargli una maglia azzurra per il prossimo Europeo.

Solo per 40 milioni

Uno può dire: il Bologna non vende Orsolini solo perché non gli stanno offrendo la cifra giusta. E’ vero fino a un certo punto, perché se da una parte nessun giocatore deve essere ritenuto fino in fondo incedibile, da un’altra va sottolineato come solo davanti a numeri fuori dal mercato una società che vuole andare lontano (appunto) possa farsi vincere eventualmente dalle tentazioni. Un paio di mesi fa Sabatini disse che per strappare Orsolini al Bologna sarebbero serviti 70 milioni, chiaramente fu una provocazione, ma all’atto pratico i numeri che pretendono il coordinatore delle aree tecniche di Bologna e Montreal Impact e Bigon restano ugualmente alti, oltre i 40 milioni di euro.

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Mihajlovic: "Tornato perché ero in debito con il Bologna"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola