Calciomercato Bologna, Arnautovic non si sblocca. Tutti in ansia

Il braccio di ferro con lo Shanghai continua. I cinesi vogliono soldi, si rischia di arrivare al 30 agosto
Marko Arnautovic, 32 anni, è finito nel mirino del Bologna© Getty Images

BOLOGNA - Il tempo che scorre crea ansie al Bologna e a Mihajlovic: società e tecnico pensavano che a questo punto Marko Arnautovic fosse affare concluso e che per lo sbarco nel ritiro dell'austriaco potessero mancare solo pochi giorni. Al momento attuale, invece, Arnautovic non metterà piede a Pinzolo, visto il clima teso tra l’entourage del calciatore e lo Shanghai. Il braccio di ferro è sempre più evidente, visto che i cinesi non sembrano disposti a liberare il giocatore a parametro zero dopo averlo pagato 25 milioni. E oltre a questo, storcono il naso alle pretese di Danijel Arnautovic e i legali che richiedono ciò che lo Shanghai ancora gli dovrebbe in termini di salario. Serve quindi pazienza, tanta. Il tempo che scorre ha due facce: da una parte fa gioco al Bologna, dall'altra i cinesi potrebbero allungare la questione fino a fine agosto, quando saranno obbligati a prendere una decisione. Che potrebbe anche essere la permanenza di Arnautovic, soluzione che in fondo non va bene a nessuno, compreso lo Shangai che dovrebbe pagare uno stipendio alto a un calciatore che ha già la testa altrove. Il Bologna ha sempre dichiarato di essere pronto a portare l’attaccante austriaco a Casteldebole solo se si fosse liberato a parametro zero, ma a questo punto sarà importante capire se in qualche modo potrà rivisitare eventualmente questa sua prima presa di posizione.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti