Serie A, Castori: «Troppi errori: non c'era il vero Carpi»

L'allenatore: «Ci sono anche i nostri demeriti: abbiamo commesso alcuni errori, soprattutto sui primi due gol, ma anche in attacco»

© Getty Images

MODENA - “I meriti dell’avversario è giusto riconoscerli quando ci sono. Il Sassuolo è una grande squadra, che gioca bene ed ha calciatori di grande qualità. Detto questo, ci sono anche i nostri demeriti: abbiamo commesso alcuni errori, soprattutto sui primi due gol, ma anche in attacco". Castori bacchetta il Carpi dopo la sconfitta nel derby contro il Sassuolo che ha fermato la marcia della matricola. "Quando si sbaglia è difficile fare risultato - continua l'allenatore - Abbiamo fatto un percorso abbastanza lungo che ci ha portato ad agganciare la zona salvezza. Dopo cinque risultati positivi ci può stare un calo come quello di oggi. Il campionato non è finito, non facciamo drammi. Possiamo far meglio, dobbiamo rialzarci già a partire dalla prossima partita e recuperare ciò che abbiamo perso oggi. Stiamo lottando per raggiungere la salvezza. Mancano ancora sette partite alla fine del campionato, cercheremo di fare il nostro meglio fino alla fine. Quello di oggi non è stato il vero Carpi".

CRONACA E TABELLINO: CARPI-SASSUOLO, 1-3 

SEGNALI NEGATIVI - "Ci sono stati segnali negativi in settimana come l’indisponibilità di Mbakogu, l’infortunio di Lollo, che sembrava recuperabile ma non è riuscito a farcela, uniti alle squalifiche di Suagher e Crimi e ad acciacchi vari che non ci hanno consentito di essere al top. Non vogliamo scuse, ora testa alla trasferta di Verona”.

CLASSIFICA SERIE A

CALENDARIO SERIE A

Da non perdere





Commenti