Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina, attacco in linea col passato. Ma serve di più
Fiorentina
0

Fiorentina, attacco in linea col passato. Ma serve di più

Diciotto i gol messi a segno fin qui dai viola, ma Montella cerca il salto di qualità

FIRENZE - Diciotto gol fatti fin qui: Montella da oggi cerca nuove frecce offensive per preparare la trasferta a Verona sapendo che gli attaccanti possono e devono essere più prolifici nella trasferta in cui mancheranno i centrocampisti-goleador, Castrovilli e Pulgar. Ci sarà però il difensore con il vizio del gol Milenkovic. E gli attaccanti? Ancora fermi a quota due Ribery, Chiesa e Vlahovic e uno Boateng. Tropo poco per decollare. Anche se le reti segnate sono in media con le passate stagioni. Oggi intanto riprendono gli allenamenti e iniziano i rientri dei Nazionali. Attesi gli azzurri Chiesa e Castrovilli, così come Milenkovic, Pezzella e Caceres. Domani sarà invece il giorno di Badelj, ma anche dei giovani Ranieri, Sottil e Terzic. Già rientrati Pedro e Pulgar che tuttavia sarà squalificato. Terminati i rientri, Montella farà un discorso chiaro: vietato ripetere gli errori di Cagliari, prima ancora del primo allenamento con vista Hellas e magari provare a essere incisivi fin dal fischio d'inizio.


Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola