Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina
0

Fiorentina, Iachini: "Se avessimo vinto non avremmo rubato nulla"

Il tecnico viola: "Dietro abbiamo sofferto poco e il loro gol è arrivato da un nostro infortunio. Tre punte? Una situazione che preparo da tempo, le avrei schierate anche in caso di parità"

Fiorentina, Iachini:
© Getty Images

FIRENZE - "Avevamo preparato la partita per far meglio anche prima dell'ultima mezz'ora, si è difeso bene concedendo poco e la loro unica occasione è arrivata da un nostro errore su un fuorigioco". Così Beppe Iachini dopo il bel pareggio della sua Fiorentina con il Milan, nonostante l'uomo in meno. "La squadra si è comportata bene - ha spiegato a DAZN -, sbagliando solo nel momento in cui aveva il pallone fallendo alcune uscite, poi nella ripresa non abbiamo rischiato quasi nulla e il loro gol è arrivato per un nostro infortunio. La squadra però ci ha sempre creduto, lottando: abbiamo pareggiato e avremmo potuto anche vincerla e per le occasioni avute non avremmo rubato nulla. Le tre punte? In verità è una situazione che preparo da tempo e oggi le avrei schierate anche in caso di parità, stavo vedendo che in mezzo al campo bisognava uscire meglio e volevo togliere un riferimento al Milan forzando la partita. In dieci l'ho fatto l'ho stesso e non me lo aspettavo, ma i ragazzi si sono mossi bene. Peccato per la parata su Caceres, è stata una grossa opportunità, ma l'importante è l'atteggiamento, siamo insieme da 45 giorni e abbiamo ancora grandi margini. Chiesa? Federico lo conosciamo, so cosa può fare sugli esterni, ma nello stesso tempo sto cercando di tenerlo più vicino alla porta vista la condizione non ottimale. E' una soluzione da sfruttare per attaccare la porta avversaria, ma come spirito i ragazzi stanno interpretando tutto bene" ha concluso Iachini.

FIORENTINA-MILAN 1-1: LA CRONACA

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola