Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina
0

Coronavirus, Chiesa: "Sarà bellissimo riabbracciare i tifosi al Franchi"

Il giocatore della Fiorentina: "E' un periodo davvero inaspettato a cui ho reagito serenamente: abbiamo il dovere di stare in casa per aiutare le persone che stanno veramente soffrendo"

Coronavirus, Chiesa:
© LAPRESSE

FIRENZE - "E' un periodo davvero inaspettato a cui ho reagito serenamente: abbiamo il dovere di stare in casa per aiutare le persone che stanno veramente soffrendo e i medici e gli infermieri che ogni giorno lavorano sul campo per aiutarci a superare questo momento". Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina, ha parlato così sui canali social del club viola, sul momento attraversato nell'allerta Coronavirus: "Della quotidianità ho perso l'andare al campo, stare con i compagni, giocare a calcio, mi manca tanto. Abbiamo ricevuto un protocollo di allenamento per aiutarci a rimanere in forma quando riprenderemo ad allenarci. Molti degli esercizi però sono a corpo libero, è il massimo che possiamo fare in questo momento. L'Europeo slittato? Molti molti giovani italiani come me avranno la possibilità di essere più maturi di un anno, ma al momento il mio pensiero va a chi soffre e chi ci aiuta. Ai medici dico di continuare con determinazione, insieme supereremo questo momento. La mia donazione è un piccolo gesto ma dal primo giorno volevo farla".

La situazione

"I miei parenti sono di Genova, ci teniamo in contatto con videochiamate o messaggi. Sto passando la quarantena con la mia fidanzata e i miei due cani, stiamo bene. Con la squadra invece abbiamo una chat di gruppo: ci mandiamo incoraggiamenti, battute e consigli. Nella quotidianità ho perso l'andare al campo e quindi già riabbracciare i compagni sarà bellissimo. E sarà ancora più bello riabbracciare i nostri tifosi la domenica al Franchi e lottare per i nostri obiettivi. Commisso, Barone e tutti stanno facendo un lavoro grandioso, soprattutto col sito di donazione Forza e Cuore. E' la prova che la Fiorentina vuole lottare accanto a medici, infermieri e alle persone che stanno soffrendo".

Commovente Edi Rama: "Non abbandoniamo un amico in difficoltà"

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola