Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Fiorentina
0

Commisso: "Per Renzi Chiesa va all'Inter? Pensi alla politica"

Il patron della Fiorentina: "Se non lo so io come fa a saperlo lui..."

Commisso:
© LAPRESSE

NEW YORK - "Fra giocatori e staff abbiamo avuto dei casi di coronavirus: questo ci ha resi più forti e ci ha avvicinati tutti. Nei giocatori c'è il desiderio di ripartire, è il loro lavoro e per il bene del calcio andrebbe terminata la stagione. Ma prima viene la salute, che viene prima del businness: dobbiamo essere sicuri che non ci siano rischi". E' il pensiero di Rocco Commisso, patron della Fiorentina, ai microfoni di Radio24. Riprendere sì, ma non andare troppo oltre, perché: "Non si può rischiare di rovinare la prossima stagione, il calcio è un investimento a lungo termine e bisogna guardare al futuro. In meno di dieci mesi ho investito più di 300 milioni. Posso andare avanti perché ho alle spalle un'azienda che va bee come Mediacom. Ma non sono tutti in questa situazione: altri club non potranno andare avanti senza aiuti dal sistema calcio, dal governo e dagli stessi giocatori. Gli stadi, a lungo termine, sono l'aiuto migliore. Il problema numero uno del calcio italiano è l'assenza di infrastrutture moderne e di proprietà. Sono venuto in Italia a vincere qualcosa e vorrei riportare la Fiorentina tra le sette grandi. Senza stadio però non ci sono ricavi e non si possono fare investimenti"

I tagli

"La Lega ha preso come esempio la Juve, il più grande club italiano. I giocatori sono il costo più graned per le aziende: come si può andare avanti se non fanno la loro parte? I giocatori devono guardare più a lungo termine, non da un mese all'altro. Non è negli ultimi anni o mesi non siano stati pagati, chiediamo solo un piccolo sacrificio. Se non possono farlo loro, cosa accadrà in serie B, C o D? Facciamo tutti la nostra parte per salvare il futuro del calcio".

Per Renzi Chiesa all'Inter? Pensi alla politica

"Renzi avrebbe detto che Chiesa va all'Inter? Se non lo so io come fa a saperlo lui. I politici pensino alla politica, è un gran tifoso della Fiorentina, un amico, ma ho detto un anno fa che Chiesa sarebbe rimasto qua, ho mantenuto la promessa". Parola del presidente della Fiorentina Rocco Commisso che ai microfoni di Radio 24 parla del futuro del club viola: "Io sono convinto che i nostri calciatori vogliano restare qua, ora non ho potuto fare rinnovi e parlare con loro. Ma sono convinto che resteranno qua i nostri migliori calciatori". "Ci penso sempre, sarebbe bello giocare - aggiunge Commisso a proposito del dopo emergenza - Sono arrivato e in poche settimane abbiamo dovuto fare tutto. Abbiamo forse fatto un mercato non perfetto in estate, abbiamo cominciato non bene, e dovuto cambiare allenatore. A gennaio abbiamo speso tanto, e stavamo facendo progressi pensando anche all'anno prossimo. Io vorrei vincere qualcosa, non sono venuto in Italia per lottare per la salvezza. La Fiorentina deve tornare ad essere una principessa del calcio italiano, come qualche anno fa. Quando accadrà? non lo so, non lo posso dire. Con una mano lavoro per far bene sul campo e con l'altra sulle infrastrutture. Senza queste non si fanno progressi, c'è il fair play finanziario".

Incredibile Wilshere: gioca in giardino con la moglie senza scrupoli!

Tutte le notizie di Fiorentina

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola