Coronavirus, Kouame: "Il recupero procede bene, sono al 70%"

L'attaccante della Fiorentina: "Inter? Mi aspettavo una chiamata, ma non è andata così. Nessun rimpianto"
Coronavirus, Kouame: "Il recupero procede bene, sono al 70%"
TagsCoronavirusFiorentinakouame

FIRENZE - "Sto bene, anche se non riesco a fare quello che stavo facendo prima di questa sosta. Faccio le scale in casa, poi nel palazzo ci sono quattro piani e io sono all'ultimo...". Così Christian Kouame, ai microfoni di Sky Sport 24, ha svelato il suo modo di "allenarsi" durante la quarantena. L'ivoriano, arrivato alla Fiorentina dal Genoa quando sembrava ormai destinato al Crystal Palace, ha spiegato che "quando sono andato a Milano per le visite ho incontrato Joe Barone ed ho parlato con il presidente Commisso. Mi ha fatto una bella impressione. C'è sempre e mi ha anche chiamato per chiedermi come stavo e se mi stavo allenando. Gli ho detto non sono al 100%, ma al 70 sì". Con i compagni non ha ancora avuto modo di legare, ma Kouame ha già parlato anche con Iachini: "Mi ha chiesto se sono pronto ed io gli ho risposto che sono nato pronto". Poi un bilancio sulla carriera: "Prima di andare al Cittadella aspettavo una telefonata dall'Inter (dove è cresciuto nelle giovanili ndr) ma non è andata così. Sarei stato felice in nerazzurro, ma nessun rimpianto, perchè oggi sono alla Fiorentina".

Fiorentina, Ribery scalpita
Guarda il video
Fiorentina, Ribery scalpita

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti