Fiorentina, Iachini: "Kouame? Felice sia tornato, potrà aiutarci"

Il tecnico viola: "Ho tolto Chiesa perchè era ammonito e non volevo rischiare di rimanere in dieci. Ci manca il gol, ma siamo troppo sfortunati"

© ANSA

FIRENZE - "Potevamo segnare, oggi abbiamo avuto le opportunità per farlo. Ma è arrivato il quinto palo in cinque partite, a cui si sono aggiunte ottime parate di Cragno". Ha commentato così Beppe Iachini lo 0-0 casalingo della sua Fiorentina. "Un paio di situazioni pericolose dal Cagliari le abbiamo dovute subire perchè loro hanno qualità - ha proseguito il tecnico viola a Sky Sport -, ma la squadra ci ha provato fino alla fine. Ci è mancata solo la fase conclusiva, quella rete che cerchiamo in ogni maniera: ma giocando ogni tre giorni la stanchezza si fa sentire". Su Chiesa, apparso ancora abulico: "L'ho tolto per via dell'ammonizione, che l'ha reso prudente e timoroso e ho preferito non rischiare di rimanere in 10. Ribery? Faccio fatica sia a non farlo giocare che a sostituirlo, ma deve respirare altrimenti rischiamo che si faccia male. Gli manca solo il gol, sta dando tanto come impegno e professionalità. Ora, però, bisogna voltare pagina e recuperare le energie perchè in questo tour de force ci sarà bisogno di tutti". Nota positiva il ritorno in campo di Kouame dopo il lungo infortunio: "Sono felice di riaverlo, ma bisogna aspettare per vederlo titolare: con un infortunio così problematico bisogna reinserirlo gradualmente. Ma sicuramente ci darà una mano".

Fiorentina-Cagliari 0-0, Zenga show in panchina non batte Ribery
Guarda la gallery
Fiorentina-Cagliari 0-0, Zenga show in panchina non batte Ribery

Commenti