Vlahovic, il contratto tiene in ansia la Fiorentina

Il serbo ha firmato al 2023, il club lavora al rinnovo
Vlahovic, il contratto tiene in ansia la Fiorentina© LAPRESSE

FIRENZE - È tutta una questione di numeri: dal punto di vista dei gol ma anche dei milioni che i vari club sono già disposti a mettere sul piatto per accaparrarsi Vlahovic, l’attaccante rivelazione del 2021. Lui rimane concentrato sul presente ma sa anche che può proiettarsi in avanti, verso il futuro. Tutti lo corteggiano, vorrebbero acquistarlo sul prossimo mercato estivo e sarebbero disposti pure a qualche follia perché unisce la qualità alla gioventù. Sotto l’aspetto economico la Fiorentina potrebbe strusciarsi le mani, pensando di poter mettere in cassa una cinquantina di milioni, ma sul piano tecnico perderlo, dopo averlo lanciato e cresciuto, sarebbe una beffa. Come accaduto con Federico Chiesa.

Vlahovic e Caceres a segno: colpo Fiorentina a Verona
Guarda la gallery
Vlahovic e Caceres a segno: colpo Fiorentina a Verona

Salvezza e futuro

Ora Firenze lotta per la salvezza e per l’orgoglio. Poi inizieranno i discorsi sul futuro perché gli estimatori di Dusan, che scade nel giugno 2023, sono tanti e ovunque, e per non farselo sfuggire il presidente Rocco Commisso dovrà provare a vincere la propria sfida e trattenerlo a suon di milioni, ma anche di idee. Per un giocatore che potrebbe diventare fra i più forti d’Europa nei prossimi due anni, sarà necessario un planning convincente, da vero imprenditore qual è il proprietario della Fiorentina che oltre al denaro, possiede il carisma. Serviranno entrambi per respingere gli assalti delle big europee dal Real Madrid al Manchester City, senza dimenticare le tedesche e tutti quelli che, italiane incluse, vorranno aggiungersi alla lista.

Tutti gli approfondimenti sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti