Parma, Liverani si gioca il futuro

Delicatissima la sfida con il Torino: il tecnico a caccia di un segnale
Parma, Liverani si gioca il futuro© Getty Images

PARMA - È previsto per oggi il rientro dei tre sudamericani (Brunetta, Osorio e Valenti) e di Gervinho, a cui il club aveva concesso qualche giorno di permesso in più rispetto al resto del gruppo che si allena a Collecchio già da lunedì. Dopo la seduta pomeridiana la squadra rimarrà in ritiro nel suo centro sportivo sino al match di domenica al Tardini contro il Torino, una sorta di spareggio e soprattutto una gara che, se non dovesse concludersi in pareggio, quasi certamente costerà il posto all’allenatore che la perderà. Con una curiosità: in un caso o nell’altro potrebbe essere Roberto D’Aversa a rimettersi al lavoro. Se infatti a lui, reduce da due notevoli salvezze con il Parma, ha già fatto un pensiero Urbano Cairo, figurarsi Kyle Krause che se lo ritrova, con tutto il suo staff, a libro paga fino al giugno del ’22. D’Aversa infatti era stato esonerato dalla società prima che si insediasse il nuovo patron americano.

Messias colpisce due volte: il Crotone stende il Parma
Guarda la gallery
Messias colpisce due volte: il Crotone stende il Parma

Serenità

Intanto Fabio Liverani, pur consapevole del momento delicato, cerca di tramettere serenità ai suoi. C’è stato un faccia a faccia con la squadra anche per appianare certi episodi di nervosismo spuntati come funghi nelle ultime settimane a segnalare che qualcosa non va a livello psicologico.

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Liverani: "Uno dei primi tempi più brutti"
Guarda il video
Liverani: "Uno dei primi tempi più brutti"

Commenti