Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sassuolo, tutto in trenta giorni per De Zerbi
© Getty Images
Sassuolo
0

Sassuolo, tutto in trenta giorni per De Zerbi

Tra campionato e Coppa Italia il tecnico neroverde cerca nuove prospettive

SASSUOLO - Per sapere tutta la verità su questo Sassuolo, ci vuole il tour de force prima della sosta natalizia. Un mese per capire le prospettive tra la classifica e la Coppa Italia: si parte con la Lazio alla ripresa del campionato, si passa per la Juve e poi il 4 dicembre il quarto turno di coppa contro il Perugia, poi Cagliari, Milan e il recupero contro il Brescia il 18 (gara rinviata per la morte di Squinzi). Sarà tutta una tirata dovendo trarre il massimo per guadagnare posizioni togliendosi da una situazione ancora pericolosa. Il calendario degli impegni è fitto, oltre che proibitivo sulla carta in alcuni passaggi anche se De Zerbi va alla ricerca della dimensione che possa portare il Sassuolo a sorprendere, cosa che è accaduta particolarmente all'inizio della stagione scorsa. Oggi pomeriggio la squadra si ritroverà al Mapei Football Center dopo l'ultima seduta domenica mattina con il test in famiglia con l'Under 18 di Pensalfini.

Le scelte

Si ripartirà dal bollettino medico che esclude Berardi (lesione all'impianto adduttorio: verranno monitorati i tempi di recupero ma se ne parlerà dopo la Juve) e lascia sulla via del recupero i vari Chiriches, Defrel, Ferrari, Pegolo e Rogerio. L'eredità di Berardi potrebbe essere raccolta da Defrel che scalpita per affrontare la Lazio con la voglia di lasciare un'impronta. Ci sono altre scelte da compiere, come Djuricic trequartista e Boga alto a sinistra, visto che è diventato un giocatore cardine. Le scelte in difesa - considerate le assenze di Chiriches e Rogerio - sembrano indirizzarsi verso Toljan e la conferma di Kyriakopoulos sugli esterni, Marlon e Romagna centrali con Peluso e Ferrari in panchina. È atteso il ritorno di Duncan, con Traoré atteso di ritorno dalla Costa d'Avorio Under 23 forse in tempo solo per la panchina.  Intanto l'ad Carnevali ha già tolto Boga dal mercato di gennaio. Gli assalti all'attaccante franco-ivoriano ci saranno, ma il Sassuolo non lo lascerà andare a meno che non ci sia un'offerta irresistibile. 

Berardi: "La Var serve, ma dobbiamo meglio capire le regole"

Tutte le notizie di Sassuolo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola