Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sassuolo
0

De Zerbi: "Juve la più forte. Ma al Sassuolo servono punti"

Il tecnico: "Non puoi pensare di togliere loro qualcosa, altrimenti concedi qualcosa di più dall'altra parte"

De Zerbi:
© ANSA

SASSUOLO - "Giocheremo una partita da 3 punti, consapevoli che l'avversario è diverso dagli altri. Sono i più forti del campionato, si è perso il conto di scudetti e vittorie. Ma noi dobbiamo fare punti perché ne abbiamo bisogno". Così Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, in vista della prossima gara di campionato, contro la Juventus: "I bianconeri hanno tutto. Non puoi pensare di togliergli qualcosa, altrimenti concedi qualcosa di più dall'altra parte. Hanno qualità in mezzo, sugli esterni, i due centrali costruiscono con personalità e qualità. E hanno attaccanti che sfruttano il lavoro collettivo ma si inventano anche da soli la giocata. Se vincono da anni lo scudetto è per questo. Difesa a 3? Può essere come anche no: abbiamo provato tutto e possiamo giocare in vari modi. Non rientra nessuno tra gli infortunati, tranne Traore che era stato in Coppa d'Africa. Vedremo Consigli, che ha un problema muscolare e oggi non si è allenato: se correremo dei rischi non giocherà e in quel caso giocherà uno tra Turati o Russo. Contro la Lazio abbiamo fatto un’altra gara positiva. Dispiace perché avremmo meritato qualcosa in più, potevamo essere più smaliziati, è dura da digerire. Se ti impegni sempre i due punti che hai perso a Parma e con la Lazio, li vai a riprendere da un’altra parte, ma devi farti trovare pronto”.

Verso la Juve

"A livello strategico si cerca sempre di prendere precauzioni. Si parla di doppio regista ma va anche aggiunto che tanti palloni vengono giocati dai terzini, ad esempio Cuadrado e Alex Sandro. Cuadrado ti dà la superiorità numerica, salta l’avversario: è un vantaggio non indifferente. Bisogna fare attenzione a tutto"

Tutte le notizie di Sassuolo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola