Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sassuolo
0

Sassuolo, De Zerbi: "Troppo rispetto per la Juve, dovevamo vincere"

Il tecnico neroverde: "Voglio una squadra ingorda, a noi non interessa solo il gioco: è la via per arrivare al risultato"

Sassuolo, De Zerbi:
© LAPRESSE

REGGIO EMILIA -  "Ho fatto i complimenti ai ragazzi, hanno fatto una partita strepitosa. Magari posso non essere contento per i primi 15' minuti, arrivati dopo un pre partita troppo intenso e non spensierato". E' il pensiero di Roberto De Zerbi dopo il rocambolesco pareggio del suo Sassuolo, 3-3, con la Juve: "Siamo entrati con troppo rispetto per la Juve, così facendo togli spazi a quello che devi fare tu. Dopo abbiamo cominciato a fare il nostro. Ma mi danno fastidio i tre gol, due presi su calcio piazzato nonostante il cambio della difesa da uomo a zona. Poi il gol di Higuain lo conoscevamo e l'abbiamo preso lo stesso. Le cose belle poi le avete viste tutti anche voi. Dispiace perchè oggi avremmo meritato di vincere, con la Lazio un risultato più rotondo, ma questo è il nostro margine di crescita più grande. Alla fine oggi abbiamo messo sotto anche la Juve".

SASSUOLO-JUVE 3-3: LA CRONACA

Ancora De Zerbi: "I ragazzi erano felici del risultato, ma delusi per come abbiamo preso gol. Ieri abbiamo perso Rogerio mentre preparavamo le palle inattive. Forse ognuno deve mettere qualcosa in più per andare alla ricerca della palla, altrimenti non ne usciamo. Chi mi ha impressionato delle big? L'Atalanta per mentalità, gioco e coraggio, sono sempre difficili da affrontare, ma abbiamo fatto bene anche a Bergamo dove meritavamo qualcosa in più. Ma la Juve per i campioni che ha rimane un gradino sopra. Ma se avessimo approcciato meglio e non avessimo preso gol stupidi staremmo qui a parlare di un risultato diverso. Qualcuno invidioso di me? Mi dà fastidio quando si cerca di descrivere il lavoro di una persona con una frase o una slogan. Noi dobbiamo diventare ingordi di quello che dice il campo, dobbiamo essere contenti di quello che abbiamo fatto, ma queste partite si devono vincere anche se davanti c'è la Juve. Noi il gioco lo mettiamo per arrivare meglio al risultato, anche noi viviamo di quello" è la chiosa del tecnico.

Tutte le notizie di Sassuolo

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

SERIE A - 2° GIORNATA
SABATO 26 SETTEMBRE 2020
Torino - Atalanta 15:00
Cagliari - Lazio 18:00
Sampdoria - Benevento 18:00
Inter - Fiorentina 20:45
DOMENICA 27 SETTEMBRE 2020
Spezia - Sassuolo 12:30
Napoli - Genoa 15:00
Verona - Udinese 15:00
Crotone - Milan 18:00
Roma - Juve 20:45
LUNEDÌ 28 SETTEMBRE 2020
Bologna - Parma 20:45