Sassuolo, De Zerbi: "Con la Roma abbiamo giocato benissimo"

Il tecnico: "Assurdo dire che falsiamo il campionato. I Nazionali non convocati? Abbiamo agito secondo coscienza"
Sassuolo, De Zerbi: "Con la Roma abbiamo giocato benissimo"© ANSA

REGGIO EMILIA - "Ci tenevo molto a questa partita: ho trovato assurdo che per esserci comportati correttamente siamo stati accusati di falsare il campionato". Così De Zerbi si toglie il sassolino dalla scarpa, dopo il 2-2 con la Roma, per le critiche mosse all'esclusione dei giocatori tornati dalla nazionale azzurra, dove era stato individuato un cluster covid. "Noi abbiamo agito secondo coscienza - ha detto a Sky De Zerbi, che ha tenuto fuori Locatelli e Ferrari nonostante fossero negativi al tampone - Non voglio discutere su cosa fanno gli altri, ma trovo assurdo che si sia contestato questo: solo nel calcio...Lo avevamo fatto in passato con Defrel e altri giocatori in contatto con positivi. Ci sono Asl, a Milano e Torino, che rinviano le partite per 4-5 casi, noi prendiamo una decisione giusta e passiamo per quelli che falsiamo il campionato. E io non ci sto" .

Roma, Pellegrini e Bruno Peres non bastano: 2-2 con il Sassuolo
Guarda la gallery
Roma, Pellegrini e Bruno Peres non bastano: 2-2 con il Sassuolo

Ambizione settimo posto

"La mia squadra ha giocato benissimo. Noi abbiamo ancora l’ambizione di arrivare settimi e abbiamo dei premi se arriviamo ottavi. Raspadori? Nel telefonino ho la foto di lui che era esordiente con la fascia da capitano. È un’immagine per tutti: i sogni si possono realizzare. Ho chiesto un parere a Consigli e Magnanelli: erano d'accordo con me. Come Scamacca è un attaccante dall'enorme potenziale. Scamacca? Tutti conosciamo le sue qualità. Abbiamo scelto di puntare sugli altri tre per non fargli perdere un anno".

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti