Dionisi: "Sassuolo, rialzati. Contro l'Udinese per il riscatto"

Il tecnico: "Vogliamo tornare a vincere dopo il ko di Napoli. Abbiamo obiettivi da raggiungere e contro i bianconeri è uno scontro diretto. Traorè? Torna a disposizione"
Dionisi: "Sassuolo, rialzati. Contro l'Udinese per il riscatto"© LAPRESSE

SASSUOLO - Dopo il pesantissimo ko in casa del Napoli, il Sassuolo, domani, è pronto a sfidare l'Udinese tra le mura amiche. Queste le parole della vigilia del tecnico neroverde, Alessio Dionisi. "Mi auguro che i ragazzi vogliano subito riscattarsi, dopo il ko di Napoli. Veniamo da un buon percorso ma ci si ricorda sempre del finale e noi vogliamo fare bene nel finale. Il ko di Napoli è stato un incidente inaspettato, se devo essere sincero, perché la squadra aveva un ottimo atteggiamento dopo la gara con la Juve, poi vuoi per gli episodi, vuoi pure per il nostro atteggiamento, la conseguenza è stata quella che sappiamo. Ma non voglio più parlarne e lasciarci alle spalle questo incidente.  Abbiamo degli obiettivi da raggiungere e ho spostato l'obiettivo per cercare di stimolare la squadra a raschiare dal badile delle motivazioni. Non accetto chi dice che non abbiamo motivazioni perché abbiamo raggiunto una buona classifica. Abbiamo valorizzato i giovani, abbiamo fatto tanto, non lo accetto. Abbiamo ancora gare da giocare. All'andata con l'Udinese abbiamo perso e questo già basta per avere la voglia di riscatto".

Udinese

"L'Udinese è molto diversa da noi: prima di tutto è una squadra molto fisica, molto brava nelle transizioni e nella riconquista palla. Lo dimostrano i risultati che sta facendo. Penso che sia uno scontro diretto quello di domani. Come è cambiata l'Udinese con Cioffi? A livello tattico e tecnico non mi sembra sia cambiata. Il cambio d'allenatore ha determinato un approccio alla gara diverso probabilmente, ha portato un altro trend, la squadra stava facendo bene anche con Gotti".

Solo gente al top della forma

"Devo mettere in campo chi sta bene mentalmente e fisicamente e soprattutto chi ha ancora voglia di dimostrare. Parlare di disfatta a Napoli no, anche se nei numeri il 6-1 è pesante, però non possiamo parlare di disfatta. Nella preparazione alla partita la squadra non dava sensazioni a quello che poi abbiamo fatto vedere. Ci potrà essere qualche cambiamento, chi sta meglio giocherà. Traorè? E' recuperato. Non so se paritrà dall'inizio perché non ha fatto tutta la settimana ma sta abbastanza bene".

Serie A, la classifica con differenza punti rispetto alla scorsa stagione
Guarda la gallery
Serie A, la classifica con differenza punti rispetto alla scorsa stagione

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti