Corriere dello Sport

Tennis

Vedi Tutte
Tennis

Nadal, appello per la Catalogna: «Mi viene da piangere, serve dialogo»

Nadal, appello per la Catalogna: «Mi viene da piangere, serve dialogo»
© EPA

L'amarezza del tennista maiorchino: «Viviamo uniti tutta la vita»

 

lunedì 2 ottobre 2017 12:58

ROMA - Rafael Nadal confessa di seguire "con preoccupazione e tristezza" quello che sta accadendo in Catalogna e assicura che «vedere la società in generale, non solo quella catalana, mi sorprende e a volte mi delude». Il n.1 del tennis mondiale ammette di «aver voglia di piangere quando vedo che in un paese dove abbiamo saputo convivere ed essere un buon esempio in tutto il mondo si arrivi alla situazione che abbiamo visto ieri... credo che l'immagine che abbiamo dato ieri sia negativa», riporta Marca.

Nadal, a Pechino per un torneo, dice di aver passato la giornata con il cuore a pezzi mentre seguiva gli incidenti legati al referendum in una Catalogna alla quale si sente molto unito. «Non è il momento di cercare colpevoli, anche se ci sono - aggiunge il tennista maiorchino che rivolge un appello per - il dialogo tra le parti anche se ci sono dei momenti in cui tutto sembra impossibile, che non ci sia possibilità di risolvere il problema c' è una cosa semplice da fare: volerlo risolvere. L'unica maniera è parlarne, cercare di arrivare ad un accordo, trovare punti di incontro se ci sono e alla fine continuare a vivere uniti per tutta la vita».

Articoli correlati

Commenti