Corriere dello Sport

Tennis

Vedi Tutte
Tennis

Tennis, Becker nei guai: debiti per 61 milioni

Tennis, Becker nei guai: debiti per 61 milioni
© EPA

È questa la cifra complessiva richiesta da quattordici creditori all'ex numero 1 del ranking mondiale

Sullo stesso argomento

 

venerdì 6 ottobre 2017 11:42

ROMA (ITALPRESS) - Ammontano a 61 milioni di euro i debiti di Boris Becker. È questa la cifra complessiva richiesta da quattordici creditori all'ex numero 1 del ranking mondiale, vincitore di sei titoli Slam, come riportato dal quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung citando a compagnia finanziaria di Londra 'Smith & Williamson'. Il debito maggiore di 'Bum Bum', si legge sul sito della Fit, e' quello con l'uomo d'affari svizzero-tedesco Hans-Dieter Cleven, a cui il tre volte campione di Wimbledon deve 37 milioni di euro. Circa 10 milioni e' l'esposizione con la banca privata Arbuthnot Latham & Co, mentre 6 milioni è la somma dovuta agli azionisti di un'altra società personale di Becker e Cleven.

LA CONTESTAZIONE - Altri creditori includono poi banche e privati, mentre non si ha notizia di ricorsi dello Stato tedesco o di autorità pubbliche britanniche. Richieste che però «sono contestate dal nostro cliente: le informazioni contenute nella relazione non sono giudizialmente verificate e in parte non reggerranno alla disamina del tribunale. Non si è nemmeno arrivati a chiedere l'asta giudiziaria per le memorabilia», le parole dell'avvocato berlinese di Becker, Christian-Oliver Moser (peraltro lui pure creditore per la somma di 18.000 euro).

IL PATRIMONIO - Secondo il giornale tedesco, il patrimonio personale dell'ex numero uno del mondo, che in carriera ha guadagnato oltre 25 milioni di dollari di soli premi, ammonterebbe ormai a poco piu' di 500.000 euro, ma non sono ancora state valutate le proprieta' immobiliari (tra cui una villa a Maiorca, due case nella citta' natale di Leimen) e le partecipazioni azionarie. Negli ultimi anni Becker ha lavorato come coach di Novak Djokovic dal 2013 al 2016, attualmente e' commentatore e opinionista per diverse televisioni negli Slam e ad agosto e' stato nominato come nuovo direttore tecnico del settore maschile dalla Federtennis tedesca.(ITALPRESS)

Articoli correlati

Commenti