Furia Medvedev agli Us Open: dito medio all'arbitro
© EPA
Tennis
0

Furia Medvedev agli Us Open: dito medio all'arbitro

Litiga con il raccattapalle e fa un brutto gesto al direttore di gara: il russo agli ottavi tra le polemiche. Avanti anche Djokovic

NEW YORK (Stati Uniti) - Tutto facile per Novak Djokovic, che batte lo statunitense Denis Kudla per 6-3, 6-4, 6-2 e vola agli ottavi. Sembra risolto il problema alla spalla che aveva accusato nel match contro Londero. Il serbo, numero 1 del mondo, ha salvato tutte e 7 le palle break che ha fronteggiato, chiudendo con 34 vincenti in poco più di due ore di gioco. Ora per Djokovic si prospetta un ottavo di finale contro Stan Wawrinka. Più complesso il passaggio del turno di Daniil Medvedev, che in tre ore, 22 minuti e quattro set prevale su Feliciano Lopez. Ma uno spettacolo nello spettacolo sono le intemperanze del russo, tesissimo sin dalle prime fasi della partita e che litiga subito con un raccattapalle: quando gli porta via in malo modo un asciugamano arriva il warning, con Medvedev che inizia quindi a prendersela anche con l'arbitro con tanto di gestaccio, sfuggito al direttore di gara ma non alle telecamere.

Lorenzi ko: agli ottavi va Wawrinka

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...